gpt skin_web-sos-0
gpt strip1_generica-sos
gpt strip1_gpt-sos-0
1 5

Cosa fare quando sei depressa?

/pictures/2017/04/28/cosa-fare-quando-sei-depressa-3236248251[1000]x[416]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-sos

La depressione ti attanaglia? Ti senti perennemente triste e passi ore ed ore chiusa in camera da sola? Ecco cosa fare per migliorare le cose

Cosa fare quando sei triste e depressa

Ci sono dei momenti in cui le cose non vanno come vorremmo: il fidanzato ci ha lasciate, l'università o la scuola non vanno bene, il lavoro non si trova e anche in famiglia si respira nervosismo, ansia e attriti e litigi sono all’ordine del giorno, e le amicizie non ci sono di nessun aiuto. Ci sono momenti, insomma, in cui sembra che la vita prenda una direzione completamente diversa da quella che vorremmo prendere, ma nella quale ci ritroviamo, volenti e nolenti, come se un'alternativa non ci fosse. E in questa direzione continuiamo a camminare, quasi inermi e impotenti. Lo spettro della depressione in queste circostanze è dietro l'angolo e per questo è necessario non crogiolarsi nei pensieri negativi, ma cercare un modo per uscire dal tunnel. Oggi vogliamo darvi qualche suggerimento, senza volerci assolutamente sentire degli psicologi, su cosa fare quando sei triste e ti sembra che nessuno ti capisca, per guardare avanti e ritrovare il sorriso.

Come capire se sei depressa

Per prima cosa devi capire se sei depressa o se sei in procinto di esserlo. Da giorni ti sei chiusa nella tua camera, passi le giornate in pigiama, mangi poco o niente o, al contrario ti stai buttando a capofitto nella cioccolata e nelle patatine fritte? Ascolti solo musica triste, tutto ti annoia, sei sempre scontenta e non riesci ad apprezzare neanche le attenzioni di chi ti vuole bene, perché, in fondo, non ti senti capita da nessuno? Vai in giro sciatta, non tieni a te stessa, non ti vuoi bene e passi intere ore a piangere senza un vero motivo. Sì, probabilmente ti stai deprimendo un po' troppo. Meglio prendere la situazione di petto, senza perdere troppo tempo.

Cosa fare quando si è depressi?

La prima parola d’ordine se ritieni di stare in uno stato depressivo è “calmarsi”. Farsi prendere dal panico non serve a nulla e non farà altro che aumentare lo stato negativo che ti interessa. Piuttosto chiudi gli occhi e fai un respiro profondo. Sicuramente tutto ciò che ti affligge è superabile, ma con l’ansia addosso e in uno stato di completa agitazione, non potrai mai essere lucida e razionale e finirai per ingigantire tutto. Fatti aiutare dalla musica: metti un cd rilassante o un disco dei tuoi cantanti preferiti: cantare aiuta a ritrovare il buon umore, lo sapevi?

Cosa fare per non essere tristi

Il primo segnale che, come un campanello d’allarme, deve farti capire che forse sei depressa, è la tristezza. Chi è sempre triste, chi non ce la fa proprio a ridere, chi non trova la forza per fare nulla e si sente priva di motivazione, molto probabilmente è in procinto di deprimersi. Cosa fare in questa situazione? La prima cosa è esercitarsi a produrre pensieri positivi. Quando sei di cattivo umore è facile cadere in un circolo vizioso di pensieri negativi rendendo le cose peggiori di quello che realmente sono. È importante spezzare questo circolo in modo da non diventare tu stessa vittima dei tuoi pensieri. Per fare questo devi alimentare la mente con pensieri positivi. Possono essere la tua famiglia, il tuo animale domestico, la natura, lo sport, gli amici, un viaggio. Ogni cosa che possa farti sentire meglio. Puoi anche esercitarti a ricordare avvenimenti positivi che in passato ti hanno strappato un sorriso: quando la nostra mente si concentra su eventi negativi, infatti, tende ad escludere quelli positivi. Ricorda perciò degli avvenimenti della tua vita che ti hanno resa felice, l'effetto serenità sarà immediato.

Mi sento triste e piango

Se sei depressa, ti capiterà spesso di sentirti triste e di piangere, così, anche senza un apparente motivo. Ti senti triste dentro, ma non sai proprio cosa fare per buttare via tutta questa negatività. Oltre all’ascolto di buona musica, come ti abbiamo suggerito sopra, prova a buttarti nello sport. Fare esercizio fisico, infatti, quando si è molto giù di morale, aiuta a ridurre ansia e tristezza: è la scienza a dirlo. Che sia qualche ora in palestra, una nuotata in piscina, una partita a pallavolo con gli amici o una sana corsa al parco, non importa, ciò che è fondamentale è che tu dedichi una piccola parentesi, almeno 2-3 volte alla settimana, a scaricare la tensione e a pensare a te, lasciando da parte i cattivi pensieri. È dimostrato che è sufficiente fare 10 minuti di camminata rapida al giorno per migliorare l’umore.

I social media provocano ansia e depressione?

Cosa fare quando si è tristi per amore

Se il motivo per cui sei depressa è l’amore, se magari sei stata lasciata da poco e proprio non riesci a riprenderti, ma, al contrario, stai finendo con tutte le scarpe nella più profonda depressione, beh, devi fare qualcosa alla svelta. Cosa? Ad esempio, non dovresti chiuderti in te stessa, isolarti nella tua camera da letto, ma evadere, uscendo con gli amici, andandoti a divertire, organizzando un viaggio con la tua migliore amica, dedicandoti ad un po’ di sano shopping e facendo tutto ciò che ti faccia pensare a te e non al tuo ex.

Le peggiori cose che si fanno quando si viene lasciati

Sono depressa e nessuno mi capisce

Quando si soffre di depressione, difficilmente ci si sente capiti dagli altri, anche se questi altri sono coloro che più ci vogliono bene e che farebbero di tutto per vederci sorridere di nuovo. Difficilmente si riesce ad intraprendere una relazione, un dialogo, perché si è troppo concentrati su se stessi. In una situazione come questa, però, magari nei momenti della giornata in cui ti senti più su di morale, devi sforzarti di prendere in mano la situazione e di capire quanto la depressione e la tristezza stiano prendendo il sopravvento su di te. Gli altri magari vogliono aiutarti, ma non potranno mai farlo se non sarai tu la prima a chiedere il loro aiuto. Non temere, non vergognarti, non sentirti l’ultima degli ultimi, uno scarto da buttare. A tutti può capitare di vivere un periodo no, ma tutto si supera. Non da soli però.

gpt native-bottom-foglia-sos
gpt inread-sos-0
gpt skin_mobile-sos-0