• Controllo utente in corso...
NAVIGA IL SITO

Il dizionario delle nuove droghe

Secondo l' Organizzazione mondiale della sanita' si definisce droga "ogni sostanza chimica, naturale o artificiale che modifica la psicologia o l'attivita' mentale degli esseri umani"

di Redazione GirlPower 31 marzo 2005




rollareSecondo l' Organizzazione mondiale della sanita' si definisce droga "ogni sostanza chimica, naturale o artificiale che modifica la psicologia o l'attivita' mentale degli esseri umani".
Questo e' un piccolo dizionario per conoscere le droghe vecchie e nuove.
Scoprirete che anche sostanze di uso comune in realtà...

In costante aggiornamento

BROWN E' un liquido di colore giallo o marrone scuro, utilizzato per via endovenosa. Produce un effetto a breve termine di piacere e non fa sentire la fame. Prodotto nella Repubblica Ceca, non e' diffuso in Italia ma e' una sostanza "tenuta sotto osservazione".

BUFO (ROSPO) Diffusa soprattutto negli Stati Uniti. Si tratta di un alcaloide estratto dal liquido delle ghiandole cutanee e paratiroidee del rospo Bufo e di alcune varieta' di pesci palla. Secondo le conoscenze scientifiche attuali il liquido secreto dal Bufo contiene ventisei principii tra cui l'adrenalina e bufotenina. Quest'ultimo componente e' di tipo allucinogeno e provoca effetti eccitanti simili all'anfetamina. La bufotenina e' presente anche nelle foglie e nei
semi di Piptoderma peregrina ed in alcune specie di Amanita.

CHAT E' un'erba coltivata nel corno d'Africa. Il principio attivo e' il Catinone che resiste nella pianta estirpata poco meno di 48 ore. Per questa ragione, lo spaccio e' concentrato attorno agli aeroporti internazioanli, soprattutto nel nord Italia. Assomiglia alla marijuana, ma ha foglie piu' carnose: tre, quattro fili (considerati una dose) costano sui sei euro. I consumatori sono soprattutto immigrati, poiche' nelle loro terre d'origine e' comune masticarlo

COLLA Sono le droghe dei poveri, spesso dei bambini di strada, in Brasile come in Nepal, e da poco anche nei Paesi dell'Est. Si inalano i vapori di alcuni collanti e prodotti chimici, generalmente utilizzati in artigianato (concerie di pellame, botteghe per la riparazione di calzature)

CRACK E' un derivato della cocaina che viene fumato e ha un effetto molto piu' rapido e piu' forte della polvere bianca. Molto diffuso negli Stati Uniti, non ha attecchito sul mercato italiano

CRISTALLINA Pericolosissimo mix di cocaina (50-70%) e atropina

CRYSTAL Uno dei nomi con cui viene indicata la sostanza allucinogena di provenienza chimica detta fenciclidina

D.M.T. Ovvero la Dimetriltriptamina, sostanza cristallina incolore, ricavata dai semi di alcune piante delle Antille e dell'America del Sud. Si puo' ottenere anche per sintesi in laboratorio. La polvere ricavata dai semi viene utilizzata per via inalatoria: ad Haiti e' nota con il nome di cohoba

ECSTASY Il principio attivo dell'ecstasy e' la molecola dell'Mdma, una metossianfetamina con una struttura simile a quella della mescalina, lo pschidelico contenuto nei bottoni del peyote. La sostanza e' conosciuta fin dal 1914 e pare venisse somministrata ai soldati per combattere la fame e il sonno. Dai tecnici e' definita "entactogena" cioe' caratterizzata da una potente azione di socializzazione. E' venduta in pasticche colorate e il suo prezzo varia

EFEDRINA Sostanza estratta, fin dall'inizio del secolo, dalla pianta di Ephedra, molto diffusa in Europa, in Asia e nelle zone aride del Nord-America. La pianta contiene un alcaloide, l'efedrina appunto, utilizzato nella farmacopea ufficiale per combattere alcune malattie delle vie respiratorie, le patologie cardiovascolari e l'ipotensione.
Attualmente c'e' una forte produzione di efedrina in laboratorio (Repubblica Ceca e di Estonia, Lettonia e Lituania) poiche' il procedimento e' meno costoso dell'estrazione dalla pianta. In Italia, la sostanza e' contenuta in un medicinale (a confezione inalante) molto diffuso. Produce effetti simili a quelli dati dall'adrenalina ed e' utilizzata anche come doping. Provoca forti danni al sistema nervoso centrale. Il sovradosaggio produce risultati del tutto opposti. L'efedrina e' la base per produrre il CAT, nome chimico metacatinone, bestia nera della Dea americana (l'interforce antidroga). Si puo' fare in un laboratorio casalingo, aggiungendo prodotti di uso domestico come il Drano, acido per lavandini, e i sali Epsom (cristalli per fare il bagno venduti in Usa). Il costo varia tra gli 80 e i 100
dollari al grammo. Produce effetti di superpotenza e eccitazione. Ma anche paranoia, piaghe al naso, inappetenza e conseguenti perdite di peso

GHB
o HB, liquid X, Gamma-oh, Scoop Sono solo alcuni dei nomignoli utilizzati nel mercato illecito delle sostanze stupefacenti per l’acido gammaidrossibutirrico. E’ una molecola presente naturalmente nell’organismo dei mammiferi, distribuita soprattutto nel cervello, ma anche in diversi organi e tessuti (reni, cuore, muscolatura e tessuto adiposo). La sua assunzione provoca, attraverso meccanismi ancora in gran pare sconosciuti, variazioni dei livelli di dopamina, serotonina e acetilcolina, tre molecole responsabili del trasporto degli impulsi nervosi che sono alla base del funzionamento del cervello. L’assunzione di GHB produce uno stato piacevole di rilassamento e tranquillità, aumento della sensualità, moderata euforia e tendenza alla loquacità; effetti molto simili a quelli dell’alcool, ma con il vantaggio dell’assenza del classico malessere post-sbornia. Le sensazioni piacevoli compaiono una mezz’ora dopo il consumo, scompaiono dopo circa tre ore e possono essere prolungate ripetendo l’assunzione. Ma ogni medaglia ha il suo rovescio: da un effetto di piacevole stordimento si può passare inconsapevolmente e rapidamente a uno stato di incoscenza, al quale possono seguire convulsioni, vomito e depressione respiratoria, sino ad arrivare al coma e in casi estremi alla morte. Provoca dipendenza: quando si è instaurata l’abitudine ad assumere è difficile smettere e la dismissione dell’uso conduce ad una sindrome d’astinenza caratterizzata da insonnia, ansia, tremori e crampi muscolari

GOTU KOLA Droga vegetale ricavata dalla Centella asiatica; l'assunzione provoca tachicardia, ipertensione, ansia, irritabilità e, a forti dosaggi, insonnia

HOJA MADRE Droga vegetale ricavata dalla Calea zacatechichi, detta anche hoja de Dios; l'assunzione a forti dosaggi provoca tachicardia, ipertensione, ansia, irritabilità e insonnia

ICE Molecola amfetamino-simile reperibile in forma di cristalli molto simili a quelli prodotti dal ghiaccio

LATTUGA SILVESTRE Droga ricavata dalla Lactuca virosa; l'assunzione inibisce la libido

KAVA o KAWA Droga ricavata dalla pianta omonima (Piper mesthysticum) della famiglia delle Piperacee diffusa in Polinesia e nelle Hawai; l'assunzione a forti dosaggi provoca tachicardia, ipertensione, ansia, irritabilità e insonnia. Da notare che a bassi dosaggi è ansiolitica e sedativa. È stata comunque accertata la sua tossicità epatica in pratica distrugge il fegato.

YOHIMBE o IOHIMBE Droga ricavata dalla corteccia di una Rubiacea (Corynanthe yohimbe) dell'Africa tropicale; l'assunzione provoca ansia, vomito, nausea, tachicardia, ipertensione, vertigini e irritabilità

LSD Ovvero dietilamine di acido lisergico, scoperto nel 1943 dallo scienziato Albert Hoffmann nei laboratori
svizzeri della Sandoz. Il suo consumo e' stato legato negli anni Sessanta alla cultura psichedelica. In Italia e' diffuso Lsd 25, versione piu' leggera del 49 che si trova soprattutto in Inghilterra

MUIRAPUAMA o MIRAPUAMA Droga ricavata da un albero (Lyriosma ovata) della famiglia delle Olacacee che cresce nel Brasile settentrionale, in Cile e in Guiana; l'assunzione provoca tachicardia, ipertensione, ansia, irritabilità e, a forti dosaggi, insonnia

PEYOTIL E' una specie di cactus, che cresce spontaneamente in natura, nelle zone desertiche del Messico settentrionale. Conosciuto fin dall'antichita', e' stato sempre utilizzato dalle popolazioni indigene durante le cerimonie rituali per conseguire effetti allucinogeni, visivi ed uditivi: contiene, infatti, l'alcaloide Mescalina, generalmente assunta
per via orale. Poco diffuso in Italia

PERVITIN E' una polvere bianca, solubile in acqua, da iniettare. Viene utilizzata in media ogni sei ore. La dose e' intorno ai duecento milligrammi ma dipende dalla qualita' e dal grado di purezza del prodotto. Usato anche nelle cura delle patologie respiratorie curate con l'Efedrina. Gli effetti, piu' potenti se il Pervitin contiene delle impurita' sono: sensazione di benessere, euforia ed energia, si perde totalmente la fame, la sete e non si avverte il sonno

POPPER E' una droga da aspirare, si vende per lo piu' nei sexy shop all'estero, provoca eccitazione e l'effetto dura pochi secondi

PSILOCIBINA Estratta da alcune varieta' di funghi, presenti soprattutto in Messico, usata dagli sciamani nell'aerea di Oaxaca. Entrata nel movimento pschidelico, ha forti proprieta' di modifica della percezione e di tipo allucinatorio

RED BULL E SIMILI Sono bibitoni di acqua e sostanze attive. Classificate come "bevande energetiche", sono legali e possono essere acquistate ovunuqe. Tra i componenti della bibita c'e' la caffeina (320 mg per litro, equivalente a 5 tazze di caffe') e la taurina, un aminoacido estratto dalla bile del toro. Produce un effetto eccitante

ROSA LISERGICA Droga vegetale ottenuta dalla Argyreia nervosa, la cui assunzione causa nausea e vomito

SHABOO Eccitante a base metilamfetamina cloridrato caratterizzata da un elevatissimo grado di purezza, un grammo equivale a diverse dosi di cocaina

SKA PASTORA Droga (detta anche hierba de la virgin) derivata dalla Salvia divinorum, la cui assunzione ad alti dosaggi causa distorsioni nella percezione spazio-temporale; se fumata, provoca gravi irritazioni a naso, bocca e gola

Dizionario tratto in parte dal sito dell'associazione Exodus, Exodus.it

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

88
Commenti

Pagina 1 di 9:
1 2 3 4 5 6 > »
EgoVoid venerdì, 9 settembre 2011

droghe varie...

L'abuso è sbagliato e molte droghe dall'elevata dipendenza fisica e psicologica portano all'abuso. E per questo moltissime droghe sono pericolose perchè poi divengono l'unico scopo della vita.
Bisogna poi ricordare che esistono moltissime droghe legali, come caffè, thè, zucchero e pure questi se presi in dosi eccessive fanno molto male. Non dimentichiamoci l'alcool, droga legale e tra le più pericolose in assoluto per noi stessi e per gli altri.
Altre droghe illegali hanno molto meno impatto a livello fisico e di dipendenza, sono gli psichedelici come lsd, funghi, dmt che possono però portare problemi psicologici se non siamo sgombri di mente, se non si assumono nel contesto giusto e con le compagnie giuste o se non siamo sufficientemente pronti...

n° 41
valentina giovedì, 27 gennaio 2011

Nella mia classe in breve

Quello che mi fa più incazzare, ovvietà a parte, è che nella mia classe, siccome parlano spesso di droga (per scherzare anche se non c'è propio niente da scherzare ) si considerano superiori a quelli che non conoscono i nomi delle droghe, spero con tutto il cuore che muoiano tutti loro per overdose, senza rimpianti

n° 40
E... mercoledì, 28 aprile 2010

...chiuso!

http://it.wikipedia.org/wiki/File:Rational_scale_to_assess_the_harm_of_drugs_(mean_p hysical_harm_and_mean_dependence)_it.svg
(togliere spazio fra "p" & "hysical")

n° 39
mary lunedì, 15 marzo 2010

legalizziamola

uno spinello equivale a 7 sigarette..se uno sa moderarsi nn fa male..l'erba nn verrà mai legalizzata solo per un fatto politico anzi mafioso...lo stato nn può legalizzare l'erba perchè nn può togliore il monopolio alla mafia tutto qua..io invece dò un consiglio a tutti non fate uso di ketamina mdma di cocaina..di crack queste dreoghe sì k fanno davvero male vi trascineranno in un tunnel da cui sarà molto difficile uscirne un giorno in cui aprirete gli occhi...

n° 38
Ascolta martedì, 20 ottobre 2009

La cosa peggiore

La cosa che non potete sapere causa la vostra giovane età...e che a mio parere è la peggiore...peggio della distruzione del fisico, peggio di tutti i segni che portano certe pratiche sulla vita, è che "lei" ti ruberà i ricordi. Certo, tu non sei mica come quelli...come quei relitti che ormai fanno solo quello per divertirsi...per dormire...o per stare insieme...o per come dice qualcuno per "vedere i suoni e toccare i colori". Tu sei migliore, tu puoi farne a meno quando vuoi. Lo so che lo sai. Quello che però non sai perchè non ci sei proprio ancora arrivato in termini di esperienza temporale è che malgrado tutti i tuoi sforzi un giorno, difficilmente ricorderai i giorni passati "fuori", ed un giorno non ricordato è un giorno perso, è come non averlo vissuto, è un pò come fare un fantastico assolo di chitarra e non averlo registrato. In qualsiasi momento potresti incontrare la tua anima gemella, concepire un bambino, baciare la donna o l'uomo dei sogni, ballare con tutti gli amici, vedere una stella cadente, ricevere una carezza da qualcuno ecc... insomma in qualsiasi momento potrebbe accadere qualcosa che varrebbe la pena ricordare. Quando sei  "fuori" credimi, adesso ti potrà parere impossibile, non ci sarà nessuno che schiaccerà REC e quel giorno sarà in parte perso perchè tu non c'eri. E per tutti quelli che affermano che da lucidi non si possono "sentire i colori e vedere la musica"....io suono da anni, non sono un musicista eccelso, insomma faccio il mio e vi giuro che quando suono vedo i suoni e sento i colori.  Tutto intorno non esiste niente ed il tempo cambia ...un'ora diventa pochi secondi.. Insomma..io mi "faccio" di musica e quanti ricordi ora mi porto dentro. Purtroppo però mi rendo conto anche di quanti ricordi ho lasciato tra i divanetti e l'asfalto delle 6 di mattina, di quante volte mi trascinavo tra il divano ed il letto aspettando che il motore si mettesse a girare da solo....Ma te lo giuro! Io non ero come quelli........almeno credo.....ricordo...forse

n° 37
Chiudi
Aggiungi un commento a Il dizionario delle nuove droghe...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Pagina 1 di 9:
1 2 3 4 5 6 > »