1 5

Coca - Cola: dipendenza e segreti

La bevanda più amata al mondo nasconde qualche mistero.. dal segretissimo ingrediente alla dipendenza che si scatena dopo un uso esagerato e continuativo

Chi è che nella vita non ha mai sorseggiato una fresca Coca Cola? Chi, almeno una volta nella vita, non ha associato la parola "USA" alla famosa lattina rossa con quella scritta tanto invitante? Praticamente tutti.
Si tratta di una bevanda dal colore scuro, frizzante e talmente gustosa a tal punto da scatenare una dipendenza psicologica che porta a difficoltà di concentrazione e mal di testa nel caso non la si consumi.
Fu preparata per la prima volta nel 1886 ad Atlanta e nacque dalla miscela di vino e foglie di coca variando la sua composizione nel corso degli anni dopo il divieto da parte degli Stati Uniti di aggiungere anche minime percentuali alcoliche alla bevanda.
Fu pubblicizzata e descritta come "un tonico reale per il cervello e per i nervi". Nello stesso anno la farmacia Jacobs di Atalanta mise in vendita il primo bicchiere di Coca-Cola, bevanda preparata con foglie di coca, noci di cola, caffeina, alcune essenze e numerosi oli.

Nel 1891 la bevanda diventa costante oggetto della pubblicità: Nei calendari e nei cartelloni pubblicitari apparirono le "Coca-Cola Girls". Pinup attraenti e seminude che aiutarono ad incrementare la vendita della bibita nella popolazione maschile, soprattutto nei periodi di guerra.
La ricetta originale, da sempre imitata dalla concorrente Pepsi e dalla Mecca Cola (concorrente orientale anti-usa) e dalle sottomarche che popolano il mercato non ha mai tradito la casa produttrice che, raggiunse l'apice del successo negli anni 20. Anni in cui il boom della Coca Cola si affiancò al collezionismo: lattine, bottigliette e testimonial divennero un cult per gli intenditori a tal punto di esser considerata uno status symbol. Innumerevole le critiche nei confronti di quella che viene definita "l'acqua nera", prime tra tutte, quelle attribuite agli effetti sulla salute.

Eccesso di zucchero e di caffeina, eccesso di aspartame nella versione light e il "misterioso ingrediente" oltre all'acido fosforico accusato di avere un effetto corrosivo all'interno dell'apparato digerente.
L'azienda si difende spiegando che la Coca Cola ha la stessa quantità di zucchero presente in un succo di frutta e che, è disponibile in commercio anche una versione senza caffeina.



Questo non basta a smorzare le polemiche, scaturite dai gruppi no-global e anarchici che cercano di combattere la centralità del potere commerciale globale in possesso degli Usa.
Dal 1970 al 1993 la Coca Cola fu bandita dall'India poiché l'azienda si rifiutava di dichiarare pubblicamente gli ingredienti in essa contenuta. Un laboratorio di Nuova Delhi analizzò attentamente la bevanda rendendone pubbliche le caratteristiche chimico-organolettiche secondo le quali, vi erano contenute grandi quantità di pericolosi pesticidi.
Successivamente l'azienda fu colpita dallo scandalo della lucertola trovata in una bottiglia e dalla psicosi collettiva che si diffuse brevemente in tutto il mondo.
Fu accusata di tentato sterminio di un intero paese asiatico sito nella vicinanze di uno stabilimento di produzione che utilizzava, per le sue preparazioni, circa 1,5 milioni di litri d'acqua ogni giorno causando quindi gravi crisi poiché la disponibilità idrica iniziava ad essere ridotta in maniera drastica.


I sindacati hanno sporto decine di volte denuncia nei confronti della multinazionale accusata di violare i diritti umani dei dipendenti, di far loro pressioni affinché rinunciassero alla propria tessera sindacale e quindi alla salvaguardia della tutela riservata ai lavoratori. La compagnia Coca-Cola e alcuni dei suoi dirigenti, a partire da molti anni fa, sono stati accusati di essere immischiati in evasione fiscale, frodi, assassini, torture, minacce e ricatti a lavoratori, sindacalisti, governi e imprese. Sono stati accusati anche di allearsi con eserciti e gruppi paramilitari in America latina. Organizzazioni umanitarie per la tutela dei diritti umani hanno indagato a fondo in quello che continua ad essere uno dei misteri più interessanti del principale simbolo del consumismo globale.
La dipendenza da Coca Cola è una delle tante conseguenze causate da questa multinazionale tanto amata quanto odiata.


Alcune Curiosità Sulla Coca Cola:

- Dopo l'espressione americana "OK", Coca-Cola è la parola più conosciuta nel mondo.
- Nel 1906 si costruirono i primi impianti di imbottigliamento fuori dagli USA a Cuba ed a Panama.
- Secondo alcune fonti consultate solo due persone, in teoria, conoscono esattamente la formula e la maniera di mescolare in maniera corretta tutti gli ingredienti. Mai viaggiano insieme nè coincidono negli stessi luoghi nè mangiano gli stessi piatti né dormono nello stesso hotel.
- Il 12 luglio 1985 segnò una data storica: per la prima volta un dolce softdrink venne mandato in orbita. Sino ad allora l'assenza di gravità sembrava essere un ostacolo insormontabile per la degustazione di quel tipo di bevande da parte degli astronauti NASA. La Coca-Cola Company spese poco più di 250000 dollari per mettere a punto un contenitore speciale che le consentisse di diventare la "diva" dello spazio.

Il merchandising:
Infinito il giro d'affari che coinvolge il famoso marchio rosso: dalla classica radiolina, ai cappellini, agli orsi di peluche, ai giocattoli, alle cover per cellulare fino a finire a mobiletti, lampadari e tanto altro!



Alcuni famosi slogan:
1886 - "Coca-Cola-Delicious, Refreshing, Exhilarating"
1924 - "Pause and Refresh Yourself"
1928 - "A Pure Drink Of Natural Flavors"
1934 - "When It's Hard To Get Started, Start With A Coca-Cola"
1937 - "Stop For A Pause...Go Refreshed"
1947 - "Relax With The Pause That Refreshes"
1959 - "Relax Refreshed With Ice-Cold Coca-Cola."
1964 - "You'll Go Better Refreshed
1993 - "Always Coca-Cola"
2000 - "Coca-Cola enjoy
2001 - "Life tastes good"

 

gpt