1 5

Volere un figlio: tutto quello che devi sapere

Hai voglia di avere un figlio e ti fai un sacco di domande su quando smettere con la pillola, individuare i giorni fertili... ma per una decisione così importante è bene essere informate il più possibile: ecco alcune regole di prudenza da adottare

Molte ragazze anche in giovane età sentono il bisogno di diventare madri, anche se spesso sentono solo un istinto materno e le informazioni al riguardo non sono molte. Per concepire un figlio, evidentemente bisogna fare l'amore nel periodo, ovviamente senza contraccezione!
Il periodo fertile in tutte le donne e ragazze corrisponde all'ovulazione, cioè all'espulsione dell'ovocita da parte dell'ovaio. Tale periodo di ovulazione dipende dalla lunghezza del tuo ciclo, e per contare i giorni tra un ciclo e l'altro ricorda che si parte dal primo giorno delle mestruazioni e il primo giorno delle mestruazioni seguenti.

Durante un ciclo normale di 28 giorni, l'ovulazione si verifica verso il 14esimo giorno; in un ciclo lungo di 35 giorni l'ovulazione avviene verso il 21esimo giorno. Diversi fattori possono, però, variare il giorno dell'ovulazione, si deve quindi allargare il periodo di fertilità dall'undicesimo al diciottesimo giorno.

E' sempre utile ripeterlo: per rimanere incinta, a prescindere dall'età, bisogna fare l'amore più spesso possibile! Perché non sempre funziona: anche se i due partner sono fertili, le probabilità di concepimento (possibilità di essere incinta) è del 15-20 %. Se fai l'amore senza usare nessun contraccettivo durante il periodo fertile hai dunque una possibilità su 4/6 di rimanere incinta. Le probabilità diminuiscono con l'aumento dell'età dei partner. Quindi la parola d'ordine è: pazienza ! Solo una coppia su quattro concepisce un figlio nel mese che segue l'interruzione della contraccezione, e i due terzi durante i sei mesi successivi. L'ultima parola spetta al caso!


LEGGI ANCHE: TANTE NEWS E INFO SULLA GRAVIDANZA


Non esiste una ricetta miracolosa per rimanere incinta, ma il fatto di condurre una vita sana ne aumenta le probabilità:

- Se sei giovane e hai voglia di avere un figlio questo ti piacerà: la fertlità dipende molto dall’età, ed è massima verso i 25 anni. Diminuisce progressivamente a partire dai 26, poi crolla verso i 38 anni. Il Dr Goupil-Rousseau sottolinea tuttavia che questa tendenza varia molto da donna a donna. Quindi se certe donne di 38 anni sono già in menopausa, altre possono avere un figlio anche a 45 anni
- Evita i pesticidi.
- Bevi molta acqua! E' il modo migliore per purificare l'organismo; è preferibile usare acque ricche di calcio e magnesio
- Non dimenticare le fibre: eliminano le tossine e ti fanno sentire più leggera.
- Respira! Il canto e la ginnastica dolce aiutano a respirare con il ventre ed a far uscire le energie negative
- Muoviti! Il movimento è un toccasana per il corpo e per la mente, per sentirsi in forma e di buonumore!
- Stress e fertilità non vanno d'accordo.Anche se non esistono studi approfonditi sugli effetti dello stress sulla fecondità, si sa che lo stress nuoce al benessere della futura mamma (disturbi del sonno, del comportamento alimentare, nervosismo) e quindi agisce, anche indirettamente, sulla fertilità
- Attenta al fumo: diversi studi hanno dimostrato che il tabacco riduce la fertilità nelle donne e provoca dei problemi di erezione negli uomini.

- Limita il consumo di alcol: è dannoso per il feto e altera la fertilità.
- Attenta ai medicinali: se desideri avere un figlio, chiedi consiglio al medico prima di prendere delle medicine, che possono interferire con il concepimento.
- L’obésità e la magrezza eccessiva nuociono alla fertilità. Se vuoi avere un figlio, evita gli eccessi, nei due sensi: il sovrappeso puo' avere delle conseguenze durante la gravidanza (diabete, ipertensione, problemi di circolazione...). D'altro canto, bisogna evitare le diete ferree che alterano il ciclo e interagiscono con gli ormoni: infatti le restrizioni alimentari perturbano il sistema ormonale. Insomma, bisogna mangiare in modo equilibrato evtando le diete yo-yo


LEGGI ANCHE: 17 RAGAZZE INCINTE PER PROTESTA IN UN FILM


- La vitamina B9 o acido folico fa bene sia alla futura mamma che al feto. I ginecologi prescrivono sempre più spesso i folati, che svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione dell'anemia e nella formazione delle cellule. Presenti nell'alimentazione, i folati si trovano negli spinaci, nel fegato, nelle croste di formaggio, nelle uova...ed aiutano a prevenire alcune gravi anomalie nel nascituro come la Spina-Bifida o il labbro leporino. Spesso è necessario un complemento di folati nei tre mesi che precedono il concepimento, per iniziare una gravidanza sicura. Quindi, se hai voglia di un figlio, chiedi consiglio al medico.
I folati sono particolarmente raccomandati per le donne denutrite, epilettiche, con problemi di alcol o con antecedenti di Spina-Bifida.

Di sicuro hai sentito parlare della curva della temperatura, ma cos'è veramente ? La curva della temperatura (o temperatura basale) aiuta a capire lo svolgimento del ciclo e quindi a trovare il miglior momento per il concepimento. Come funziona ?

- Devi misurare la temperatura ogni giorno, (a partire dal primo giorno del ciclo) appena alzata, alla stessa ora, con lo stesso termometro, quando sei ancora a digiuno
- Potrai osservare che la temperatura, più o meno a metà ciclo, dapprima subisce un calo, quindi risale improvvisamente per poi normalizzarsi con l'arrivo delle mestruazioni. L'ovulazione si verifica proprio al momento dell'innalzamento della temperatura.
- Allora, quali sono i giorni giusti se si desidera una gravidanza ? Il giorno dell'ovulazione certo, ma anche i 2-3 giorni che la precedono e la seguono


LEGGI ANCHE: TEST DI GRAVIDANZA I DUBBI E LE DOMANDE PIU' FREQUENTI


AIUTA I SUOI SPERMATOZOI
Avrai letto sicuramente che la qualità degli spermatozoi umani sta gravemente diminuendo! Perché? Ricordiamo innanzitutto che gli spermatozoi compiono un'enorme tragitto per riuscire a fecondare l'ovulo. Dal momento in cui entrano nella vagina a quello dell'eventuale incontro con l'ovulo, devono percorrere un cammino 5000 volte più grande delle loro dimensioni! E se un uomo è un po' in sovrappeso, stressato, o porta dei pantaloni troppo stretti gli spermatozoi saranno subito più deboli. Allora che fare?
- Aiuta il tuo partner a rilassarsi. Lo yoga è un ottimo metodo per il morale e il benessere del corpo in generale
- Preparagli (o preparate) dei piatti ricchi di zinco, selenio e vitamina C. Da evitare l'alcol.
- Chiedi al tuo partner di portare i boxer al posto degli slip. Gli slip infatti sono come una "sauna" e rallentano il ritmo della riproduzione degli spermatozoi
- Il partner deve evitare il contatto troppo regolare con delle fonti di calore, contatto nocivo per la qualità degli spermatozoi
- Il partner non deve stare seduto per ore e ore (possibilmente), è sconsigliato anche per la salute degli spermatozoi...
- Cerca comunque di essere paziente con il tuo partner. Evita di farlo sentire colpevole.



Quando devo smettere di prendere la pillola?C'è molta confusione sulla pillola! Ricordiamo alcuni elementi di base:
- La pillola blocca l'ovulazione a livello dell'ipofisi. Fin dal primo mese dopo aver smesso di prenderla il funzionamento del complesso ipotalamo-ipofisi riprende e puo' verificarsi l'ovulazione. Tuttavia la ripresa dell'ovulazione varia notevolmente da una donna all'altra. Possono essere necessari da 14 giorni (ciclo normale) a diversi mesi. Hai preso la pillola per 10 anni? Puo' verificarsi l'ovulazione il mese dopo aver smesso la pillola. Quando l'ovulazione riprende, la tua fertilità è normale


LEGGI ANCHE: TEST DI GRAVIDANZA DUE VOLTE NEGATIVO, POSSO ESSERE INCINTA?


A cosa servono i test di ovulazione?
I test di ovulazione sono facili da usare. Segnalano la data dell'ovulazione, anche quando il ciclo è irregolare. Indicano, in anticipo di 24 ore, la data dell'ovulazione, in funzione della concentrazione di ormoni nell'urina. Questi test sono affidabilli al 96%.

Come sapere se sei incinta?
Come riconoscere i primi sintomi? Le mestruazioni sono in ritardo e non riesci a pensare ad altro. Sei o non sei incinta? Il modo migliore per dissipare ogni dubbio è fare un test di gravidanza, naturalmente. Ma nel frattempo ascolta il tuo corpo, anche se i sintomi possono variare da una donna all'altra:
- Il seno è gonfio e teso.
- Certi odori ti danno fastidio.
- Hai la nausea.
- Sei più sensibile del solito.
Ma attenzione, puoi essere incinta anche senza avere nessuno di questi sintomi, che appariranno successivamente. Esistono diversi tipi di test:


LEGGI ANCHE: COSTRETTA A CONFESSARE LA GRAVIDANZA A SCUOLA

Le analisi in laboratorio
Solo tali analisi possono determinare il tasso di gonadotropina corionica (HCG), l'ormone della gravidanza, nel sangue e quindi stabilibre la data di inizio della gravidanza

I test urinari
Si trovano in farmacia e si basano sul rinvenimento, nelle urine, dell'ormone HCG che è presente solo nelle donne incinta. Attenzione: tale ormone appare quando l'embrione si installa nell'utero, cioè 10 giorni dopo la fecondazione. Quindi bisogna aspettare circa 10 giorni dopo un rapporto non protetto! I test di gravidanza sono affidabili al 99 %. In alcuni minuti si ottiene un risultato facile da leggere. E' preferibile fare il test con le urine della mattina, in cui la concentrazione di HCG è maggiore


gpt