1 5

Sesso: le posizioni migliori

Quali sono le posizioni migliori per fare l'amore? Esistono delle verità assolute o è un campo del tutto soggettivo? Ne parliamo con il sessuologo Vincenzo Puppo

Quali sono le posizioni migliori per il sesso? E' un argomento scottante di cui tuttavia si può e si deve parlarne senza vergogna. Noi di Girl Power lo abbiamo chiesto al Dottor Vincenzo Puppo, medico sessuologo del Centro Italiano di Sessuologia, che con la disponibilità di sempre ci ha risposto così:

"Le posizioni migliori sono quelle in cui l’uomo potrà far godere meglio la donna e viceversa. Per esempio se vogliamo baciare ed accarezzare la donna a letto, lei rimarrà sdraiata sulla schiena o a pancia in giù e si rilasserà, l’uomo si sposterà a seconda di dove bacia e di dove usa le mani, poi si invertiranno le parti. Le posizioni non dipendono solo dal modo in cui vogliamo far godere il proprio partner, ma devono servire anche per farlo godere di più e con meno fatica.

10 luoghi comuni sul sesso assolutamente falsi

Le posizioni dell’amore in tutti i libri di sessuologia sono descritte e riferite solo al modo in cui l’uomo può introdurre il suo pene nella vagina (l’atto sessuale si basa su questo anche in tutti i film che vediamo al cinema o in televisione), così si finisce per fare solo della ginnastica, infatti l’uomo pensa solo a possedere la “sua” donna, è normale poi che lei pensi di essere solo un oggetto. Invece queste posizioni devono servire per fare meglio l’amore e per godere entrambi di più, con o senza il pene in vagina, quindi con qualsiasi tipo di rapporto sessuale.

L’uomo sopra e la donna sotto, nel rapporto vaginale, è la posizione peggiore per lei e a volte anche per lui se è stanco o non è più un ragazzo, perché fa più fatica rispetto ad altre posizioni; il pene non si può introdurre tutto dentro la vagina, specialmente se la donna sta con le gambe allargate e con i piedi appoggiati sul letto (perché pensa che si debba stare così). Bisogna spiegare alle ragazze che in questa posizione possono anche tirare su le gambe e più le cosce sono portate verso il petto più l’uomo “entrerà” in lei. Questa posizione è la peggiore per la donna perché il clitoride è poco stimolato; l’uomo può portare una mano “giù”, ma non può farlo per molto tempo perché è faticoso e scomodo, però occorre provare lo stesso e vedere come le reazioni della donna cambieranno in meglio rispetto a pochi secondi prima.

Sesso e posizioni: dimmi la tua preferita e ti dirò chi sei

Infatti con la contemporanea stimolazione del clitoride (un “consiglio” che viene dato anche nelle terapie sessuologiche) è molto più facile per le donne avere uno o più orgasmi “vaginali” (volendo anche quando l’uomo sta eiaculando), così i ragazzi e gli uomini, se capiranno queste cose, non dovranno più preoccuparsi della propria “prestazione” (purtroppo oggi anche le donne hanno questa preoccupazione: per questo è utile ripetere che quando si fa l’amore non si deve dimostrare niente né al partner né a se stessi e questo vale per tutti: uomini e donne): è chiaro quindi che, se si usano anche le mani, la durata del rapporto vaginale non avrà più l’importanza che ha avuto finora. In questa posizione l’unica cosa positiva è quella che si è faccia a faccia e ci si può abbracciare e baciare facilmente, ma difficilmente la donna riuscirà a godere veramente e spesso lo fa solo per il partner o perché lo ha sempre fatto così.

Il problema è che molti uomini pensano che questa sia la posizione migliore, l’unica da fare e spesso lo crede anche la donna, che spera di riuscire a godere prima o poi anche così, finché non si rassegna.

Anche se con la sola penetrazione la donna non gode come grazie alla stimolazione del clitoride, vorrà farlo lo stesso e una delle posizioni migliori è quella in cui è lei sopra e l’uomo è sotto, perché è facile toccare contemporaneamente il clitoride ed è facile muoversi per la donna. Inoltre si è sempre faccia a faccia cosicché se è l’uomo a muoversi, egli fa pochissima fatica e ha le mani libere per fare ciò che vuole per far godere di più la donna. All’inizio si potrà essere un po’ impacciati, ma poi lo si potrà fare con facilità.

Orgasmo: 10 cose da sapere

Un’altra posizione facile è quella con l’uomo dietro la donna, che può stare oltre che in ginocchio anche distesa o di fianco; inoltre, se lei lo preferisce, con più facilità potrà stare con le cosce unite. La posizione più frequente in questo caso è quella con lei in ginocchio con le mani sul letto: in questa posizione le mani dell’uomo sono libere e volendo anche una mano di lei. La penetrazione (non solo vaginale) così può essere molto profonda e se la donna si lascia andare, grazie al clitoride potrà godere veramente molto; per farla rilassare di più si potranno mettere anche dei cuscini sotto l’addome permettendole di abbandonarsi ancora di più sopra di essi.

Queste sono le posizioni più comuni a letto, però si può provare quello che si vuole, per dare insomma via libera alla fantasia, cercando di migliorarsi e di far godere sempre di più il partner per essere sempre più soddisfatti e amati. Se non si è a letto la posizione migliore dipende dal luogo dove si fa l’amore: sulla spiaggia, in mare, su un prato, in macchina, in ascensore, in cucina, su un divano o tappeto, su una panchina o scrivania ecc.

Quand'è che una donna raggiunge l'orgasmo

Dipenderà anche dalle circostanze, dall’occasione che potrebbe non ripetersi più e allora bisognerà per forza lasciarsi andare e non pensare più dove si è, la posizione verrà da sé, vestiti, semivestiti o nudi. In piedi, di fronte oppure con lei che abbassa il busto e l’uomo che la penetra da dietro toccandola contemporaneamente. Lui seduto e lei sopra di fronte o di schiena, specialmente se si è completamente vestiti e lei porta una gonna. Lui seduto e lei sopra è bello farlo anche a letto nudi, lei si siede praticamente sul pene e possono stare così abbracciati a baciarsi e ad accarezzarsi. L’eccitazione può esplodere o si può far esplodere in qualsiasi luogo.

Oggi è frequente farlo in macchina, dunque risulta importante la scelta del luogo, perché non si sa mai cosa può accadere di questi tempi, con sempre più maniaci e per poter godere veramente entrambi è indispensabile la tranquillità e quindi la sicurezza. Se lui o lei non si sentono sicuri è meglio non insistere, ma cercare un altro posto o rimandare. Per concludere, le posizioni dell’amore devono servire per far godere di più. Variare le posizioni e i tipi di “rapporti” può essere anche un modo per giocare e divertirsi stando insieme. Quando fate l’amore potete provare tutto purché ci sia amore e rispetto reciproco e siate in due a decidere".

A cura di Antonella Marchisella

gpt