• Controllo utente in corso...
NAVIGA IL SITO

Punto G: scoprirlo e stimolarlo

Tutti parlano del Punto G ma in pochi sanno davvero quali sono i punti giusti da stimolare per aiutare le donne a provare più piacere...

di Emanuela _Cerri 13 febbraio 2014

A cura della Redazione di Girlpower

 

Innanzitutto va chiarita una cosa: il famoso punto g del quale tutti parlano non è un bottone magico che basta toccare per avere un orgasmo ma semplicemente un'area che se stimolata può procurare molto piacere ad alcune donne. Meglio quindi non mitizzarlo, ma trattarlo con il dovuto rispetto. Tutte le donne lo hanno ma non tutte sono sensibili e/o provano piacere in quel punto, quindi se non succede nulla, non disperate.

Perchè si chiama così? Non perchè in origine la donna fosse un gigantesco alfabeto, bensì perchè il suo scopritore si chiamava Grafenberg.

 

SESSO E MESTRUAZIONI

 

Molte donne hanno dichiarato che essere stimolate in quella zona procura loro degli orgasmi più intensi rispetto alla penetrazione del pene. Quando viene fatta pressione nel punto G molte donne hanno lo stimolo di urinare tuttavia questa sensazione, se si continua a stimolare la parete, diminuisce automaticamente, provocando, in poco tempo, un piacere intenso che porta molto spesso a delle vere e proprie eiaculazioni e permettendo, in molti casi degli orgasmi multipli. 

A Lui/lei: non siate precipitosi! Masturbatela sempre con molta delicatezza e pazienza, a lei piace di più! A lei: non vi scoraggiate se il punto G a voi non fa effetto. Ricordate che in materia di corpo umano e sesso siamo tutti diversi. E adesso la risposta alle domande che ci vengono poste più frequentemente 

Cosa e'il punto G? 
Per i sessuologi la posizione che procura le sensazioni più piacevoli alle donne non è certamente quella cosiddetta del missionario. Infatti l'organo sessuale maschile in tal modo eccita la parete posteriore della vagina, ma non quella anteriore, dove si trova il punto G. Si tratta di un piccolo fascio di terminazioni nervose che, se correttamente stimolato, produce un grado di soddisfazione inaspettato. Neanche a farlo apposta, il punto G in effetti è la parte meno agevole da rintracciare nell'anatomia femminile. Comunque, la sua stimolazione meccanica si ha in tutte le posizioni in cui la donna sta sopra. Il punto G allora si gonfia e assume la forma di una piccola massa che sporge, come un bottoncino.

 

GUIDA PRATICA ALLA TROMBAMICIZIA

 

Ha qualcosa a che fare con la "eiaculazione" femminile? 
Se la stimolazione continua, l'utero comincia a contrarsi fino a produrre un orgasmo molto particolare, che talora si accompagna alla produzione di un liquido chiaro. Le analisi di laboratorio hanno rivelato che questo fluido è simile alla composizione del liquido prodotto dalla prostata, che ha il compito di proteggere gli spermatozoi. Proprio per questa ragione i ricercatori hanno ipotizzato che il punto G sia un abbozzo di prostata. Il punto G resta comunque uno degli aspetti più misteriosi del corpo femminile. Si è pensato anche che possa avere un ruolo nella maternità. L'orgasmo profondo prodotto dalla stimolazione del punto G è infatti spesso accompagnato da una sensazione di spinta verso l'esterno. Poiché il punto può essere stimolato anche dalla discesa del feto durante il parto, sembra possibile che il punto G abbia una funzione di aiuto alla nascita. Per strano che possa sembrare, ci sono donne, che malgrado i dolori del travaglio, raggiungono un orgasmo proprio durante l'espulsione del bambino.

Come si può stimolare il punto G dalla propria partner durante il rapporto? 
Per la maggior parte delle donne il punto G è collocato nella parete anteriore della vagina ad una profondità di circa 4-5 cm proprio dietro la localizzazione esterna della clitoride. Il motivo per cui dico "la maggior parte delle donne" è che per alcune può essere differente. Il punto G è grande più o meno quanto una piccola monetina e quando stimolata propriamente si dilata un po' e cambia leggermente struttura. Alla maggior parte delle donne sono necessari lunghi preliminari e stimolazione sessuale prima che il punto G possa loro procurare piacere. Per alcune donne la stimolazione del punto G non è veramente un granché mentre per altre può condurre ad un orgasmo intenso l'intero corpo e perfino a stati alterati della coscienza. E poi ci sono quelle donne che hanno eiaculazine femminile con la stimolazione del punto G. Per tutto ciò la chiave sembrano essere preliminari prolungati ed una lunga stimolazione manuale e/o orale o un lungo rapporto. Per farla breve: occorre durare tanto a lungo quanto è necessario alla partner per avere un orgasmo del punto G durante il rapporto!

 

LEGGI ANCHE: COITO INTERROTTO ECCO PERCHE' NON E' SICURO

 

Le migliori posizioni adatte a questo scopo sono quelle da dietro con lei sul suo stomaco, la cosiddetta "pecorina" (con lui leggermente sopra di lei), lei sopra (lasciare che faccia lei) e con lui inginocchiato e lei seduta con le sue gambe intorno alla tua vita, mentre lui afferra l'anca e la tira mentre la penetra (il pene deve entrare con un angolazione all'insù per colpire il punto G). Una variante per chi ha muscoli d'acciaio, e' quella con l'uomo disteso sulla schiena, e la donna inginocchiata di tergo, che si siede sul pene dell'uomo. Il punto G , verra' stimolato dalla punta del pene ad ogni colpo. 

Individuare il Punto G 
Mentre la donna giace sul dorso, inserite uno o due dita nella vagina in modo da tenere il palmo della mano rivolto verso l’alto. Successivamente piegate leggermente le dita. Come detto in precedenza la parete sulla quale si trova il Punto G è una superficie rugosa, proseguite tra la vescica e la pelvi, li si trova un’area molto sensibile. E' molto probabile che non si riconosca al tatto (comunque è caratterizzata da una forma a cupoletta tondeggiante), fai in modo che sia Lei (la diretta interessata) a guidarti. Non eccedere nella ricerca perchè è possibile che alla vostra partner la pressione esercitata dia fastidio, quindi cambiare stimolazione e rimandare alla prossima volta la ricerca del Punto G. Se pur difficile da trovare, il Punto G è estremamente divertente da cercare. Buona Fortuna!!

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

342
Commenti

Pagina 1 di 19:
1 2 3 4 5 6 > »
nick93TheB venerdì, 15 ottobre 2010

Sesso online

Ciao, ragazzo di 17 anni con uccello molto grosso cerca ragazze disposte per sesso online...sono arrapato da morire: nick94TheB@hotmail.it

n° 91
Mirko martedì, 29 giugno 2010

Mai cercato

Ciao a tutti, volevo dirvi che io nn ho mai provato a cercare ma ora mi sono incuriosito anche io, proprio perchè, penso che se c'è un modo per far provare piacere alla propria donna questo và sfruttato.
Ora però, vorrei sottoporvi una domanda, ho avuto 2 storie importanti nella mia vita(10 anni, e l'attuale 2 anni) dove nn ho mai avuto bisogno di cercare un'alternativa a quello che ho sempre fatto dato che con entrambe le 2 donne mi bastava spingere fino in fondo diverse volte il gioco è sempre fatto, voglio dire che posso riuscire a farle raggiungere l'orgasmo in (nn dico stupidaggini) 30 secondi. La domanda è questa: sarà per via delle mie dimensioni al di fuori della norma? Rispondetemi, ce lo siamo chiesti sia io che lei come mai sia possibile tanto che quando mi rendo contoche stà arrivando mi tocca fermarmi se voglio restare abbrecciato a lei più tempo.

n° 90
piccoletto94 mercoledì, 5 maggio 2010

chi mi sa rispondere a questa domanda ??? per favore rispondete

vorrei sapere come mai quando avevo un rapporto con la mia ragazza le prime volte che lo facevamo il mio sperma mi usciva dopo qualche 30 minuti 45 minuti invece ora quando abbiamo un rapporto sessuale dopo 1 minuto subito mi esce ?????

PER FAVORE RISPONDETEMI

n° 89
Diego martedì, 1 giugno 2010

R: chi mi sa rispondere a questa domanda ??? per favore rispondete

Tranquilli ragazzi è normale, all'inizio ci sono parecchi motivi per cui si dura di più, tra i quali i più importanti sono che c'è imbarazzo, che non siete abituati e che avete paura di sbagliare.

Col tempo invece l'imbarazzo se ne va, siete più legati alla vostra ragazza e avere rapporti sessuali diventa una cosa normale, anzi se prima eravate timidi nel farlo, adesso non vedete l'ora che arrivi il momento in cui andate a letto, siete molto più eccitati e insomma, è normale che durate di meno.

Ma cercate comunque di esercitarvi a durare di più mi raccomando, le ragazze ci mettono un bel pò di più rispetto ai maschi per venire, e quindi devono essere stimolate molto più a lungo ;)

zzz22 giovedì, 13 maggio 2010

R: chi mi sa rispondere a questa domanda ??? per favore rispondete

> vorrei sapere come mai quando avevo un rapporto con la mia ragazza le prime volte che lo facevamo il mio sperma mi usciva dopo qualche 30 minuti 45 minuti invece ora quando abbiamo un rapporto sessuale dopo 1 minuto subito mi esce ?????
>
>
>
>
>
> PER FAVORE RISPONDETEMI

sai ke succede pure a me????...anke io le prime volte venivo dp tanto tempo e a volte nn venivo x nnt...invece adesso vengo quasi subito poi dp essere venuto vbb si dura abbastanza...non riesco neanke io a spiegarmelo...dai nn 6 l'unico eheh

maurizio martedì, 31 agosto 2010

R: R: chi mi sa rispondere a questa domanda ??? per favore rispondete

a questo ti rispondo io io.. la prima volta sei venuto dopo perchè essendo le prime volte nn c'è la stessa eccitazione. Tu conoscendo la tua partner sai già com'è fatta e questo contribuisce ad un ulteriore eccitamento, probabilmente nemmeno ti inizia a toccare gia hai un erezione.. prova a masturbarti 3 ore prima di avere un rapporto sessuale e vedi che duri di più perchè stai già "spompato" . Ti spiego, ogni uomo necessita di cacciare il suo sperma, è un bisogno fisico perchè è come se avesse un fucile carico conviene sparare ogni tanto prima ke ti parta qualche colpo.Quindi per tornare al discorso di prima, mentre fai sesso devi essere disinvolto

michele venerdì, 15 ottobre 2010

R: R: R: chi mi sa rispondere a questa domanda ??? per favore rispondete

scusate........ma dov'è il problema???? venite dp un minuto???? CONTINUATE!!!!!!!!! VEDRETE KE LA SECONDA VOLTA DURERETE DI PIù , LA TERZA ANCORA D PIù......

jone lunedì, 26 aprile 2010

L'Isola del Tesoro!!

Ciao a tutti!!
Ieri sera ci siamo messi neanche troppo d'impegno io e la mia lady e abbiamo trovato il famoso punto...
ci siamo però chiesti...
E' possibile bagnare un letto intero?????
Diciamo che il risultato della ricerca andata a buon fine ha provocato una vera e propria cascata...1-2-3-4-5 volte...
E' così??? :)

n° 88
pornelisa venerdì, 25 giugno 2010

la ricerca

appena letto ho chiamato la mia raga (sn lesb) e ci siamo messe alla ricerca io cn due dita e lei pure...nn ci abbiamo messo trpp e il vibratore (la max misura) ha dato un grande aiuto

jone venerdì, 25 giugno 2010

R: la ricerca

E che risultato avete avuto??
Una cascata di piacere???
Io e la mia donna rimaniamo tutte le volte a bocca aperta per quanto riusciamo a bagnare tutto...

*Lola* giovedì, 25 novembre 2010

R: R: la ricerca

Vi prego aiutatemi, io ogni volta che arrivo quasi all'orgasmo tramite la stimolazione del punto G, sento che non posso continuare, divento ipertesa, mi manca il fiato e provo delle fitte intense in tutto l'apparato genitale... sento che sto per scoppiare ma dura così a lungo che poi mi arrendo e NON riesco a venire... cosa devo fare???

jone lunedì, 26 aprile 2010

L'Isola del Tesoro!!

Ciao a tutti!!
Ieri sera ci siamo messi neanche troppo d'impegno io e la mia lady e abbiamo trovato il famoso punto...
ci siamo però chiesti...
E' possibile bagnare un letto intero?????
Diciamo che il risultato della ricerca andata a buon fine ha provocato una vera e propria cascata...1-2-3-4-5 volte...
E' così??? :)

n° 87
typsy domenica, 27 giugno 2010

R: L'Isola del Tesoro!!

potrei sapere come e in che posizione?????io sono ancora in cerca dell'isola

Chiudi
Aggiungi un commento a Punto G: scoprirlo e stimolarlo...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Pagina 1 di 19:
1 2 3 4 5 6 > »