gpt skin_web-sex-0
gpt strip1_generica-sex
gpt strip1_gpt-sex-0
1 5

Tutto sul petting

/pictures/2016/08/23/petting-questo-sconosciuto-653695106[1577]x[656]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-sex

Cosa è il petting e come si fa: cerchiamo di capire in cosa consistono tutti quei preliminari che arrivano prima del rapporto vero e proprio, rispondendo a tutte le vostre curiosità in proposito

Tutto sul petting

Petting, questo sconosciuto. Quante volte abbiamo sentito parlare di petting? Quante volte abbiamo pensato che fosse roba da ragazzine, inutile dopo aver avuto il primo rapporto completo? Eppure non è affatto così. Il petting è una pratica eccitante che, come ben sappiamo, non prevede la penetrazione vera e propria, ma che ha molti altri vantaggi e che è in grado di mettere quel pizzico di pepe nella vita di coppia, anche dopo aver fatto sesso. Andiamo a scoprire tutto quello che è bene sapere sul petting, cos'è, perché di chiama così e, soprattutto, come si fa.

Mettiamo la situazione tipo: siete in casa con lui/lei, in macchina, su un prato al chiaro di luna o in qualsiasi altro posto appartato-romantico-eccitante che la fantasia vi suggerisca (non so cinema, pianerottoli, androni bui, giardini...). Ammettiamo che non abbiate né voglia di mangiare, né di giocare alla Playstation, mettiamo che vogliate fare petting. In pratica, per evitare dubbi, basti sapere che significa fare tutto tranne "quella cosa lì". Col tempo lo si chiamerà anche "antipasto", anche se già da sé è un piatto unico e completo.

Petting significato

Il termine petting viene dall'inglese "to pet", che significa "accarezzare". Si tratta infatti di un insieme di effusioni, accarezzamenti e coccole sessuali che, però, non prevedono un rapporto sessuale o che, in alcuni casi, fungono da una specie di antipasto - come anticipato prima - al rapporto completo. In certi casi si parla anche di heavy petting, che, sempre dall'inglese, significa accarezzamento pesante e che aggiunge, al classico petting, baci e masturbazione.

Petting: come te la cavi?

Cosa è il petting

Il petting, dunque, è il primo step per creare l'intimità di coppia, ma anche quello che può far riscattare una certa attrazione in un rapporto consolidato. Per petting si intende tutta quella serie di preliminari, alcuni dei quali si svolgono ancora da vestiti, che anticipano l'atto sessuale e che, in alcuni casi, appagano la coppia senza necessariamente arrivare alla penetrazione; insomma, il petting può essere anche fine a se stesso.

Petting come si fa

Si inizia da vestiti e si può restare così per tutta la durata del petting, ma si può anche rimanere in intimo o ci si può spogliare del tutto. Se l'intenzione è quella di fare petting con il proprio ragazzo, è bene scegliere anche un abbigliamento adatto: inutile mettersi body, calze ultrapesanti e pantaloni super skinny, meglio un vestitino o una gonna con un collant autoreggente o una parigina.

Preliminari: la guida completa

Ma da dove iniziare a fare petting? La prima regola è che non ci sono regole e che bisogna lavorare di fantasia e creatività. Le carezze, i baci, i massaggi intimi, le parole "appropriate", la stimolazione del clitoride, la penetrazione con le dita, la fellatio, il cunnilingus, la stimolazione manuale del pene, tutto fa parte del petting (o dell'heavy petting). All'inizio non c'è nulla di male nel fermarsi al petting senza andare oltre; si tratta di un modo per dimostrare al partner la voglia di stare insieme, la propria attrazione nei suoi confronti, ma anche la volontà di non andare oltre, almeno per il momento.

Petting dove farlo

Non c'è un luogo giusto per fare petting e non deve essere necessariamente il letto. Si può fare petting in piedi o da sdraiati, al chiuso o all'aperto, in macchina o su un prato verde, la cosa importante è essere soli, rilassati, a proprio agio e lontano da sguardi indiscreti. Resta il fatto che, solitamente, le prime esperienze di petting si fanno a casa, spesso a casa di lui (quando i suoi non ci sono) perché il letto o il divano, si sa, hanno sempre un certo fascino.

Facendo petting si rimane incinta?

Di fronte al petting, le ansie che più attanagliano noi ragazze, soprattutto se alle prime armi, sono due: "con il petting posso rimanere incinta?" o comunque "posso perdere la verginità?". Facciamo un po' di chiarezza: rimanere incinta con il petting è impossibile, poiché la fecondazione avviene solo con la penetrazione e, essendo assente quest'ultima, non c'è da temere alcuna indesiderata gravidanza. Per quanto riguarda la perdita della verginità con il petting, anche questa è molto rara, poiché difficilmente la penetrazione con le dita riesce a rompere l'imene. Diversa è la questione se si fa petting con dei sex toys.

Come prolungare i preliminari

Il petting piace ai ragazzi?

La risposta è "". Checché se ne dica, ai ragazzi il petting piace. Tutti i ragazzi e l'universo maschile in generale adorano le coccole, i preliminari, i baci e, con il petting, sono innumerevoli i modi per procurare e provare piacere, tanti i gesti, infinite le sensazioni. Dunque, ragazze, non abbiate paura di fare il primo passo, perché il vostro partner apprezzerà senza dubbio.

Preliliminari: le cose da non fare

Petting rischi e infezioni

In alcuni casi, dopo aver fatto petting, potreste avvertire qualche fastidio (prurito, dolore, bruciore), questo può dipendere da una scarsa igiene, soprattutto se il vostro partner vi ha toccato le zone intime senza avere le mani troppo pulite. Se, inoltre, avete anche raggiunto l'orgasmo, senza aver avuto la possibilità di lavarvi subito dopo, i fastidi potrebbero aumentare.  La prima cosa da fare è, senza dubbio, quella di lavarsi con un sapone intimo quanto prima, se poi i disturbi non dovessero passare, a distanza di qualche giorno, meglio contattare un ginecologo: potrebbe esserci un infezione in corso (candida, micosi, pediculosi del pube).

Petting vestiti

Soprattutto all'inizio, per instaurare una prima intimità, molti ragazzi scelgono di fare petting vestiti. Attenzione, però, agli indumenti indossati. Lo sfregamento ripetuto della vagina sui jeans di lui o su altri tessuti rigidi, ad esempio, potrebbe provocare bruciore, arrossamenti e, nel peggiore dei casi, anche qualche piccola abrasione. Nelle ragazze particolarmente delicate o che, magari non si sono accorte di avere delle ferite, anche fare petting con le mutande indosso potrebbe generare qualche fastidio.

Petting consigli

Il petting non è solo per giovani alle prime armi. Anche molte coppie stabili non arrivano mai al sodo senza prima passare attraverso questa fase di preliminari e, solitamente, sono proprio queste le coppie che a letto funzionano meglio e che durano di più perché si sentono completamente appagate. Limitarsi al semplice atto sessuale, seppur eccitante, infatti, non permette né all'uomo, né alla donna di godere al massimo del momento di intimità.

gpt native-bottom-foglia-sex
gpt inread-sex-0
gpt skin_mobile-sex-0