gpt skin_web-sex-0
gpt strip1_generica-sex
gpt strip1_gpt-sex-0
1 5

10 verità scientifiche sul sesso che non conoscevi

/pictures/2017/07/27/10-verita-scientifiche-sul-sesso-che-non-conoscevi-1856840952[1000]x[418]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-sex

Ci sono verità sul sesso, provate dalla scienza, che quasi sicuramente non conoscerai. Ecco quali sono.

Sesso: 10 verità provate dalla scienza

William Masters e Virginia Johnson sono diventati famosi per la ricerca innovativa sul sesso che hanno condotto presso la Washington University di St. Louis negli anni 1950 e 1960, da cui sono emerse verità che sicuramente non vi aspettereste. Masters e Johnson hanno portato alla luce delle scoperte che hanno cambiato il nostro modo di pensare il sesso e la sessualità, in particolare delle donne. I loro studi hanno dimostrato che le donne sono capaci di orgasmi multipli, tra le altre cose. Eppure, con gli anni, sono emerse anche molte altre verità scientifiche sul sesso che lascerebbero scioccati persino Masters e Johnson. Eccone alcune:

Fare sesso sedute aumenta l’eccitazione

La prima verità sul sesso che vogliamo condividere è che fare sesso da sedute è molto più eccitante. Lo stare sedute, infatti, esercita una pressione sui nervi della vagina, aumentano la possibilità di raggiungere l’orgasmo. Molto spesso, noi ragazze preferiamo altre posizioni, eppure questa sarebbe una posizione da utilizzare più di frequente proprio per il piacere che genera.

10 consigli per migliorare l'orgasmo

L’orgasmo fa bene alle donne

Alcuni studi hanno anche dimostrato che l’orgasmo rende le donne più sicure, creative e produttive. Anche per questo non bisognerebbe mai tirarsi indietro davanti alla possibilità di raggiungere un orgasmo multiplo, perché fa bene a noi e indirettamente anche al partner.

Luna e gravidanza

In molti credono si tratti solo di una leggenda, ma, in realtà, la luna e la fertilità hanno un legame piuttosto forte. Nel 1970 furono il dottor John Rock e il dottor Edmond Dewan a scoprire che la luce della luna, durante le fase lunari, influisce sulla ghiandola pineale di una donna mentre dorme e, dunque, sulla sua produzione di ormoni. Ecco perché durante determinate fasi lunari, la donna sarebbe più fertile.

Orgasmo: 10 cose da sapere

Sesso con i tacchi: si o no?

Se credete che i tacchi servano solo a rendere un pochino più erotico il sesso vi sbagliate e non di poco. Le scarpe con il tacco, infatti, creerebbero una contrazione del pavimento pelvico, non permettendo a quest’ultimo di contrarsi ulteriormente durante l’orgasmo. Fate attenzione dunque alle scarpe che indossate quando fate l’amore. Per tagliare la testa al toro toglietele e basta.

Pillola anticoncezionale e sesso

Sì, è vero, prendere la pillola anticoncezionale ha i suoi vantaggi. Permette di fare sesso senza il rischio di gravidanze indesiderate e spesso aiuta noi ragazze anche a combattere i dolori mestruali o i cicli irregolari. Non solo: le pillole di ultima generazione contribuirebbero anche ad avere una pelle liscia e priva di imperfezioni (anche se di solito questi effetti possono variare molto da persona a persona). Attenzione però, perché, secondo alcuni studi, la pillola anticoncezionale affievolirebbe la libido. Ebbene sì: alterando l’equilibrio degli ormoni, la pillola influirebbe anche sulla psiche, diminuendo i livelli di eccitazione.

Ginecologo: 10 cose da chiedere

Tutte le zone erogene

La più conosciuta è la clitoride, il più misterioso è il Punto G. Ma quante sono le zone erogene presenti nel corpo femminile? La risposta, stando a tutte le ricerche effettuate fino ad ora sul sesso, sarebbe 3. La clitoride, il punto G e l’apertura della cervice. Secondo alcuni a queste tre zone bisognerebbe aggiungerne una quarta: i capezzoli.

Come avere un orgasmo clitorideo

Ovulazione e gravidanza

Molte donne che vogliono restare incinte o che, al contrario, vogliono tenersi ben al sicuro da una possibile gravidanza, hanno sempre come punto di riferimento l’ovulazione come periodo da sfruttare al massimo o da evitare del tutto. Beh, è importante sapere che alcuni spermatozoi possono rimanere nel muco cervicale per 5-8 giorni prima di fecondare l’ovulo e ciò significa che si può restare incinta anche avendo un rapporto prima del periodo dell’ovulazione.

Orgasmo femminile e pulsazioni

Vi siete mai chieste perché una donna quando raggiunge l’orgasmo sente come delle pulsazioni tra la vagina e la vulva? Secondo alcuni studi sembra che le pulsazioni che ognuna di noi avverte – più o meno forti – quando raggiunge l’orgasmo, non siano semplicemente delle involontarie contrazioni, ma la conseguenza di alcuni movimenti oscillatori dell’utero il quale si sforzerebbe per natura di raccogliere lo sperma.

Sessualità e intimità

Ad ogni donna il suo orgasmo

È sbagliato pensare che ogni donna possa raggiungere l’orgasmo nello stesso modo. Ogni donna, infatti, è unica in quanto le terminazioni nervose presenti nel suo organo genitale sono distribuite in maniera unica e inimitabile. Ogni donna, dunque, ha il suo intreccio di terminazioni nervose che possono generare diversi tipi di orgasmo.

Ogni donna può raggiungere l’orgasmo

Spesso, sbagliando, si sostiene che non tutte le donne siano in grado di raggiungere l’orgasmo. Come il dottor Fromberg ha dichiarato tempo fa "le donne hanno il macchinario innato programmato per avere orgasmi”. Spesso, però, alcune non sanno utilizzare correttamente questo macchinario. Complice stress, freni psicologici, ansia da prestazione, una donna può avere qualche difficoltà a raggiungere l’orgasmo, ma questo non vuol dire che non lo raggiungerà mai. Basta comprendere come sbloccare l’ingranaggio.

gpt native-bottom-foglia-sex
gpt inread-sex-0
gpt skin_mobile-sex-0