1 5

Sesso casalingo e catastrofi

Sesso casalingo e video amatoriali: quando un "gioco" si trasforma in catastrofe

A cura della Redazione di Girlpower  

Una ragazzina bionda è seduta a terra, nuda, cerca di nascondersi invano dietro a un enorme cuscino. Lui le gira intorno con la telecamera accesa e le dice mellifluo: 
- Amore? 
- No, mi vergogno, mi vergogno! 
- Di me ti vergogni? 
- Di te no... ma degli altri... 
- Ma tanto lo dobbiamo vedere solo io e te... poi lo cancelliamo subito...

Infine la ragazza, minorenne, si fa convincere dall'allora suo ragazzo, non minorenne, e vai di filmetto semiporno in quel del capoluogo umbro.  Nessuno dei due giovani protagonisti immaginava che quel video sarebbe diventato così famoso. "Forza Chiara: "Incredibile porno amatoriale da Perugia" è stato infatti uno dei filmati più scaricati sul web. Chissà come, chi dice sia stato il ragazzo per una vendetta dato che lei aveva deciso di lasciarlo, chi dice che siano stati degli "amici" per dispetto, il video viene messo in rete, e qui succede il dramma. Chiara, che all'epoca aveva 17 anni, tenta anche il suicidio.


LEGGI ANCHE: Metteva su Internet foto sexy delle compagne di scuola


Anche se molti hanno lanciato l'appello agli altri "scaricatori" di non vedere il video, ogni giorno centinaia di persone scaricavano il video, centinaia di persone vedevano i due ragazzi nudi fare sesso. Inutile nasconderlo, c'è gente alla quale non importa nulla della vita rovinata delle persone. Davanti alla possibilità di una sana masturbazione davanti ad un porno casalingo, ogni barlume di etica scompare, e i video amatoriali di questo tipo si diffondono a macchia d'olio: sono molto diversi dai porno perchè i protagonisti non sono attori professionisti ma sono persone che si muovono davanti alla telecamera in maniera spontanea, magari per la prima volta in assoluto, persone nelle quale ci si può facilmente identificare e che quindi eccitano di più, un po' come le fantasie erotiche per il ragazzo/ragazza della porta accanto... 

Che importa se la qualità dell'immagine è scarsa, chi ama il genere (e lo amano davvero in molti...) è affascinato dall'osservare le persone comuni nella loro intimità: la realtà è più eccitante di donne e uomini rifatti pagati per contorcersi... no? Fino a poco tempo fa improvvisarsi attori e diffondere le proprie performance era decisamente complicato.



LEGGI ANCHE: L'amore su Internet: la tecnologia ci ha cambiato la vita?


Oggi è un'altra storia. Una volta che il filmato viene fatto con cellulari, webcam o videocamere la frittata è fatta, lo sputtanamento in chiave planetaria è agli inizi. Basti pensare alla tecnologia Bluetooth... in pochi secondi un file passa da un cellulare all'altro.

Panico.  Possiamo quindi affermare, consigliare, insomma, speriamo di convincervi a prestare sempre molta attenzione a quello che decidete di condividere. Nei programmi di peer to peer non si trovano solo Mp3 o film (e pure quello è illegale). Si trovano curriculum vitae, lettere d'amore, immagini, fatture... Insomma, se la vostra ispirazione non è quella di darvi al porno o a Playboy non lasciatevi irretire da un ragazzo che si sente Helmut Newton e vuole fotografarvi o filmarvi con la scusa del calendario per il suo compleanno o del regalo per San Valentino...

Anche se la vostra vena esibizionistica può venir solleticata pensate sempre a cosa succederebbe se vi trovaste in una situazione come quella di Chiara. Che non è un caso isolato.  Per una questione del genere, un'altra ragazza minorenne ha passato dei guai a causa di un breve video che ha girato da sola mentre si masturbava con un pennarello. Voleva regalare il video in questione al suo fidanzatino mandandoglielo da cellulare a cellulare. Evidentemente il ragazzo in questione, con l'ormone in subbuglio, o in seguito accecato dalla rabbia, ha diffuso il video...

A questo punto chi sta scrivendo spera una cosa: che anche se la curiosità è tanta, spero non vi lasciate prendere da un internet che ha perso ogni paletto di moralità. Ciò che avete nel vostro archivio di file è paragonabile a ciò che tenete in borsa... 

Alcune info sono tratte dal sito www.zeusnews.it 
Articolo "Forza Chiara conquista la rete" di D. Male