gpt skin_web-sex-0
gpt strip1_generica-sex
gpt strip1_gpt-sex-0
1 5

Usare il preservativo è fondamentale: ecco perchè

/pictures/2017/06/27/usare-il-preservativo-e-fondamentale-ecco-perche-2497731047[1000]x[418]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-sex

Per caso vi sentite fighi perché affermate a gran voce di non usare metodi contraccettivi? Complimenti, la vostra intelligenza rasenta lo zero. Ecco perché è fondamentale proteggersi.

Usare il preservativo: perché è importante

"I preservativi non mi fanno sentire niente", "tanto si rompono", "gli altri non li usano e non gli è mai successo niente". Quante volte vi è capitato di sentire queste frasi o, peggio ancora, sono uscite direttamente dalla vostra bocca? Possibile che nel 2017 si possa credere ancora che l’uso del preservativo non sia fondamentale? Non siamo qui per bacchettare nessuno, né tantomeno per puntare il dito contro chi sceglie di non usare questo metodo contraccettivo (a patto che ne utilizzi un altro), ma vogliamo offrirvi una panoramica vasta e delle informazioni utili che possano farvi comprendere quanto l’uso del profilattico sia importante.

Pensate ancora che sia così figo affermare di non usare il preservativo? Se il modello usato fin ora non vi ha soddisfatto la soluzione non è smettere di usarlo, ma cambiarlo. Scegliete un modello sottile, lubrificato, con rilievi stimolanti, profumato... ce ne sono tantissimi in commercio e troverete sicuramente quello adatto a voi. Ma ricordate: non c'è partner o piacere sessuale che tenga di fronte alla salute e alla prevenzione!

Perché usare il preservativo?

I motivi per utilizzare il preservativo ad ogni rapporto sono molteplici, dall'evitare gravidanze indesiderate alle malattie sessualmente trasmissibili (le cosiddette MST). Detto in parole povere il preservativo, come la parola stessa ci lascia intuire, serve a preservarci da alcuni pericoli verso i quali il sesso potrebbe portarci. “Io e il mio partner facciamo sesso con il coito interrotto”, potrebbe sostenere qualcuna di voi; oppure “Ho rapporti scoperti subito prima dell'arrivo delle mestruazioni o subito dopo così non sono fertile”, potrebbero dire altre. Beh, siamo qui per svelarvi che, se finora non siete rimaste incinte, la sorte è stata davvero dalla vostra parte.

Guida completa all'uso del preservativo

Preservativo e gravidanze indesiderate

È bene che sappiate come funziona il ciclo riproduttivo in ogni donna: ogni mese, le ovaie producono i cosiddetti ovociti, cellule che permettono la riproduzione. L’eiaculazione dell’uomo nella vagina e l’invio degli spermatozoi verso gli ovuli rende possibile la fecondazione. Stabilire il giorno preciso dell'ovulazione da sole è impossibile, senza contare che si è fertili nei giorni precedenti e successivi a ogni ovulazione. Insomma affidarsi al coito interrotto può essere paragonato a una lotteria. Soprattutto in giovane età, quando – tranne casi particolari – non ci sono problemi di sterilità, le probabilità di restare incinta sono davvero molte. Prima di decidere di non utilizzare il preservativo, non pensate solo a tutte le volte che vi ha detto bene, ma soffermatevi anche a pensare a quella vostra amica che, minorenne o poco più che maggiorenne, ha scoperto di aspettare un bambino e a come, da allora, la sua vita sia cambiata.

Come funziona il preservativo

Se vi state chiedendo come faccia il preservativo ad allontanare il rischio di una gravidanza indesiderata, presto detto. Il meccanismo è semplicissimo: il profilattico al momento della eiaculazione raccoglie il liquido seminale, impedendo che quest’ultimo venga a contatto con la vagina, e che quindi raggiunga gli ovuli. E sappiate anche che il rischio che il condom si rompa è davvero molto basso.

Preservativo e MST

Come accennato sopra, altro rischio che potrebbe comportare il mancato utilizzo del profilattico è la contrazione di malattie sessualmente trasmissibili. Di cosa si tratta? Si tratta di tutte quelle infezioni o malattie, più o meno gravi, che possono essere trasmesse attraverso il sesso orale, vaginale o anale. Le più conosciute sono la gonorrea, l’epatite B, la sifilide, la clamidia, il Papilloma Virus, la Vaginosi batterica, l’herpes e, ovviamente, la tanto temuta HIV. Tutte malattie che potrebbero essere facilmente evitate attraverso l’uso del profilattico.

Come usare correttamente il preservativo

Per usare correttamente il preservativo, affinché non ci siano rischi per noi ragazze e anche per i ragazzi (le malattie sessualmente trasmissibili possono interessare anche loro), non basta utilizzarlo una volta tanto, per diminuire le probabilità di restare incinta o di contrarre infezioni di vario genere. Per prevenire tali rischi è fondamentale applicare il preservativo sul pene del partner ogni qualvolta si intende avere un rapporto (anche orale o anale), dall’inizio alla fine. L’ideale sarebbe acquistare i preservativi delle marche più note, prodotti controllati e collaudati, senza badare al prezzo (che, poi, non è mai esorbitante e si aggira tra i 5 e i 10 euro) ed evitare di comprare dei condom sconosciuti e molto probabilmente anche di bassa qualità su internet da siti e aziende mai sentite prima.

Preservativo e altri metodi contraccettivi

Come saprete perfettamente, il profilattico non è l’unico metodo contraccettivo, esiste anche la pillola, la spirale, il cerotto e tanti anticoncezionali di ultima generazione. Il profilattico, però, resta ancora uno dei metodi maggiormente consigliati per evitare la trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili, in alternativa al condom, infatti, c’è solo l’astinenza o un attento e quasi maniacale controllo della salute intima propria e del partner che, diciamoci la verità, è praticamente impossibile, soprattutto perché alcune malattie sessualmente trasmissibili sono asintomatiche.

10 cose da sapere sulla pillola

Come si usa il preservativo

Sperando di avervi finalmente convinto sul fatto che l’uso del preservativo sia fondamentale, concludiamo questa guida dandovi qualche consiglio pratico sul corretto uso del condom:

  • controllate che la scatola dei condom sia sigillata dall’apposita plastica
  • controllate che anche la bustina contenente il profilattico sia intatta
  • soffiando nel preservativo, capitene il verso e applicatelo sul pene in erezione
  • se doveste avere qualche problema con il profilattico (non aderisce, fa delle strane grinze, etc.) meglio cambiarlo
  • scegliete solo profilattici venduti in Italia e contrassegnati dalla sigla CE
  • se malauguratamente il profilattico dovesse rompersi durante il rapporto, consultate immediatamente il medico.

gpt native-bottom-foglia-sex
gpt inread-sex-0
gpt skin_mobile-sex-0