strip1-sex
1 5

Il coito interrotto. L'anticoncezionale più "famoso"

/pictures/20141008/il-coito-interrotto-l-anticoncezionale-piu-famoso-1293368320[1000]x[417]780x325.jpeg

Il coito interrotto, l'anticoncezionale più "famoso" ma anche tra i meno efficaci...

Il coito interrotto è probabilmente il metodo contraccettivo naturale più famoso e praticato, anche se la sua percentuale di sicurezza si aggira intorno al 70-80%. 

Appurato che per dare inizio a una gravidanza l'uomo deve eiaculare (emissione del liquido seminale) nella vagina così che gli spermatozoi possano raggiungere e fecondare l'uovo, il coito interrotto consiste nell'evitare esattamente questa situazione: l'uomo ritira il pene dalla vagina pochi attimi prima di eiaculare.

Centomila gravidanze all'anno con il coito interrotto

La situazione viene gestita (si spera!) esclusivamente dall'uomo attraverso un forte autocontrollo, anche se bisogna subito sottolineare che, in teoria, c'è sempre la possibilita' che il liquido che esce dal pene in erezione, prima dell'eiaculazione, contenga degli spermatozoi. Inoltre si possono verificare delle situazioni nelle quali l'uomo ha piu' difficoltà nel controllarsi: per esempio se ha bevuto alcolici anche in quantità modesta.

E' consigliabile comunque non ripetere il rapporto a breve distanza di tempo perché un po' di liquido seminale puo' essere rimasto nel pene ed e' sufficiente per fecondare l'uovo. Pertanto, prima di avere un altro rapporto, è opportuno lasciare passare qualche ora, che l'uomo abbia urinato e si sia ben lavato e asciugato il pene.

Il coito interrotto puo' causare disturbi fisici e psichici sia all'uomo che alla donna. Fisicamente la donna puo' soffrire soprattutto di congestione pelvica e dolori al basso ventre dovuti per lo piu' alla difficoltà nel raggiungere l'orgasmo. Parallelamente nell'uomo si possono manifestare disturbi prostatici. 

Metodi anticoncezionali, tutti i pro e contro

Da un punto di vista psicologico la donna teme sempre che il compagno non si ritiri in tempo e spesso ha delle difficolta' nel raggiungere l'orgasmo o, addirittura, non lo raggiunge. L'uomo, d'altra parte, deve esercitare una vigilanza continua su se stesso per cui si possono verificare perfino casi di impotenza e, piu' raramente, casi di eiaculazione precoce di origine psicologica.

Nonostante comporti numerosi e gravi inconvenienti, il coito interrotto è molto amato visto che non obbliga all'uso di alcun prodotto medicinale ne' meccanico e non è necessaria alcuna preparazione particolare. E' un metodo anticoncezionale molto vecchio e molto diffuso, infatti, oltre a garantire una discreta sicurezza, da un punto di vista psicologico crea l'illusione di essere il metodo contraccettivo "naturale" per eccellenza in quanto consiste solo nell'esercizio della volontà. 

In realtà, invece, spesso non consente proprio quanto vi è di piu' naturale nel rapporto sessuale: il massimo raggiungimento del piacere e lo stato di completo abbandono fisico e psicologico.

Da sottolineare anche che il coito interrotto non e' adatto ai giovanissimi che potrebbero avere difficoltà di autocontrollo.