• Controllo utente in corso...
NAVIGA IL SITO

Luciana Littizzetto: "Le bambine di oggi"

Reggiseni per bimbe di sette anni. Bambine che devono sembrare adulte, e adulte che vogliono tornar bambine. Uno spassoso monologo di Luciana Littizzetto

di Redazione GirlPower 19 maggio 2008

littizzettoUn'altra bella notizia. Arriverà presto in Italia il primo reggiseno per bambine di sette anni. In Gran Bretagna c'è già, costa solo quattro sterline e pare che vada a ruba. I produttori dicono che lo hanno fatto per il bene delle bambine «che sono molto sensibili al loro aspetto, a quell'età». Certo che gli inglesi son poi dei bei dementi... ma si fan tritare il cervello per renderlo più digeribile? 

D'altronde ormai va così. A sette anni ti metti il reggiseno imbottito e a 18 chiedi un piccolo intervento di chirurgia estetica. Per la maturità il naso o il seno nuovo. Una volta era il viaggio Interrail... non so perché ma mi pareva meglio... Ma a che cosa serve un reggiseno ad una settenne? Ma le bambine a sette anni hanno due capperi, due grani di pepe rosa, due nocciolini di Chivasso! Siamo sicuri che è il caso di venderle dei regginiente? Se a una bambina di sette anni sana di mente metti il reggiseno ci nasconde dentro i rospi e le lucertole!

«Eh, ma adesso è di moda ». Certo. Ormai sembra che le ditte di abiti per bimbi ti dicano che se hai una bambina di otto, dieci anni e non la vesti da zoccola le fai un torto. Anche le amiche ti guardano storto. «Come sei antica... Perché non metti le calze a rete a tua figlia? Ha già i suoi bei quattro anni neanche tanto ben portati...». La verità è che ci sono certe madri che hanno dimenticato il cervello al centro commerciale

Ho visto con i miei occhi in una vetrina del centro uno scamiciatino taglia sette anni, con su scritto brillantinato: «Erotic Girl». Ma come, «Erotic Girl»? Ma se una è un' erotic girl a sette anni, a 13 anni cosa ne facciamo? Le facciamo aprire un bordello? Allora scusa. Qui ci vuole la par condicio. Perché non mettiamo ai maschietti delle bermudine con su scritto «Nerchia pazza» oppure «E' arrivato il trapana-tope»? Son scritte che fan simpatia... Anche un bel biberon per maschi veri di sei mesi con scritto sopra «ciucciamelo», non sarebbe male. 

Io propongo di lanciare una linea di moda per bambine e di chiamarla «La mignottella» e siamo a posto. No, perché adesso si diventa «carne fresca» già a due anni. D' altronde se disegni minigonne con lo spacco per seienni, toppettini con spalline paiettate per quattrenni e reggiseni imbottiti per ottenni, robe che sono tutte di seduzione, vuol dire che per la moda le infanti sono già scopabili. Poi se qualcuno lo fa davvero lo mettono in galera, e ci mancherebbe. 

Che male hanno fatto i bambini di oggi per essere dei mini adulti che a 11 anni ne dimostrano 15? A otto anni non devi vestirti come Madonna. Devi vestirti da bambina. E poi devi giocare. Con le perline, i pattini, e le Barbie. E non farti il fidanzato. Sognare soltanto di sposarti con quel rospo della 5ª B che però è tanto simpatico. Fine. Perché con 'sta mania di far diventare le bimbe adulte, ci si ritrova con delle adulte che anelano di ritornare bambine. E anche in questo caso la moda non le delude. Ho visto delle deliziose T-shirt per 50enni con su stampato Pisolo ad altezza naturale. E per parure due begli orecchini di plastica con Mammolo e Brontolo. Suma bin ciapà.


Caricamento in corso: attendere qualche istante...

8
Commenti

Pagina 1 di 2:
1 2 > »
anna2 lunedì, 5 luglio 2010

gia!

Sono d' accordo.... a 11 anni però ci sono delle amiche di mia figlia che si sono già sviluppate e indossano il reggiseno...(lea , mia figlia, mi ha datto che loro dicono di avere la 2 di seno..)
ma a 4 o5 anni non'è giusto... poco fa ho visto una bimba (4-5 anni) con le meches rosse e il top che le lasciava scoperta la schiena... orrendo!

n° 8
anna venerdì, 19 giugno 2009

già

Poi adesso hanno inventato le scarpine con il tacco per le bambine, giusto per rincretinirle ancora un po.
Ma la colpa non è delle bambine che sognano di mettere i tacchi o sembrare grandi. La colpa è di quei deficienti dei fabbricatori che non hanno capito che le bambine devono andare a spacco con scarpine comode per correre e giocare .
A rompersi le caviglie con i tacchi hanno tempo per i successivi 60 anni.... e avranno il tempo di rimpiangere le loro scarpette da ginnastica rosa e bianche,

n° 7
chupitogirl martedì, 20 maggio 2008

Luciana.il mio mito...

Dice sempre la verità!!!!

n° 6
I_draw!!! martedì, 20 maggio 2008

Ogni epoca...

ha la sua assurdità e dei nuovi costumi che fanno scalpore...in realtà di nuovo c'è poco o niente...nei reparti intimo bambina all'oviesse quando io facevo le elementari,a partire dal 1986,gia vendevano completini intimi per 4/6/8/10enni,in puro cotone fatti con lo slip e il sopra a top imitazione reggiseno....fantasie simili all'intimo che propinano da anni da subdued per adolescenti e non.Tutte le bambine che conoscevo portavano la canotta bianca spesso liabel....ma evidentemente gia esisteva questo mercato,se ogni stagione c'erano completini nuovi a iosa.
Io ricordo che a 4 anni avevo un bikini...sinceramente ne andavo orgogliosissima,ma nn ricordo se xke avesse due pezzi o perche era bello,variopinto giallo e blu.Chi non ha giocato a signore? o ai travestimenti con qualche abito smesso dagli adulti di casa? Io lo facevo e mi divertivo da pazzi...pero improvvisavo di essere una negoziante...fingendo di vendere a mia sorella i vestiti dell'armadio di mia madre...o i libri della libreria del salotto...non mi truccavo e vestivo da "grande" per sentirmi seducente...Non so se i bambini di oggi metteranno reggiseni e paillets con lo spirito giocoso dei miei travestimenti..oppure per sentirsi gia dei rubacuori appetibili sessualmente...io da adulta posso immaginare che questi articoli sono maliziosi,vivendo degli abiti da adulta con malizia in determinati casi,o associandoli cmq a usi e costumi che ne fai dopo l'infanzia,fatico a immaginare che bombardati come siamo di desiderare cose,status o altro,un a bimba veda il suo reggiseno come un pezzo di stoffa pari a una bandana.Ma resto in fondo dell'idea che un bambino vive un articolo simile come una semplice cosa x apparire attraente!i bambini si innamorano,seducono,soffrono esattamente come noi,solo che la malizia che NOI abbiamo,loro non la possiedono!E queste cose,le fanno per ottenere un gioco,un sorriso,un dolce,evitare un castigo,è la natura umana che è cosi .Quindi,non credo che dobbiamo vedere mostri dove non ci sono,un tempo erano le calze velate al posto dei calzettoni appena finite le scuole medie,un tempo i primi tacchetti desiderati gia a 13 anni! Per come la penso io,lascerei i top di cotone di oviesse che stanno la dagli anni 80 alle bambine,e poi scoraggerei nell'ordine:
le sorelle maggiori a desiderare silicone e plastiche gia a 16 anni;
i fratelli maggiori a preoccuparsi di cosmetici,soppracciglia fatte,anabolizzanti in palestra e viagra gia a meno di 20 anni;
i padri a sembrare vin diesel x sentirsi vincenti;
e le madri a non doversi sentire in obbligo di competere con le figlie 13enni.
I bambini imparano da noi...e tutte queste categorie sopracitate,non sono frutto dei nuovi costumi,ma del novecento fino agli anni 90!

n° 5
pla lunedì, 19 maggio 2008

Approvo

Mitico, ma fa anche riflettere. Riflettete, gente...

n° 4
Chiudi
Aggiungi un commento a Luciana Littizzetto: "Le bambine di oggi"...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
  • Pubblica su Facebook:
* campi obbligatori
Pagina 1 di 2:
1 2 > »