1 5

Quattordicenne si suicida: ancora una vittima del bullismo?

Una quattordicenne si è suicidata nel finesettimana a Novara: da quanto sostengono diversi amici e conoscenti (soprattutto sui social network) potrebbe trattarsi di un'altra vittima del bullismo

Ancora una vittima di bullismo? In  realtà non ce ne è ancora la certezza, ma in queste ore se ne sta parlando molto.

L'ennesimo tragico fatto di cronaca stavolta è accaduto a Novara, dove Carolina, una ragazza di soli quattordici anni, si è tolta la vita. La tragedia si è consumata nella notte tra venerdì e sabato scorsi, Carolina si è suicidata gettandosi dal balcone della casa di suo padre (che non viveva con sua madre).


LEGGI ANCHE: UMILIATO A SCUOLA PERCHE' GAY, IL RACCONTO DI UN RAGAZZO


Immediatamente si è cercato di capire quali fossero i motivi del gesto di Carolina, e molti amici e conoscenti hanno cominciato a parlare (soprattutto sui social network) del fatto che Carolina era vittima di bullismo. La ragazza frequentava il primo anno dell'ITC della sua città, e sembra che a scuola e non solo diversi coetanei la prendessero in giro e la insultassero.

Di sicuro una cosa complessa come il suicidio non si può liquidare come un processo di causa-effetto (non tutti quelli che sono vittime di bullismo si suicidano, e spesso ci sono sotto anche altri problemi), ma queste storie dovrebbero farci capire una volta per tutte che le parole, soprattutto quelle cattive, sono come le pietre. E possono fare davvero tanto male.


LEGGI ANCHE: SU FACEBOOK L'APP CONTRO IL BULLISMO


C'è da dire che soprattutto Twitter si è mobilitato in massa come reazione a questa notizia (con l'hastag #RIPCarolina), e tantissime persone hanno commentato il fatto. Tra le altre cose ci sono state forti polemiche per il fatto che i telegiornali sembrano non essersi nemmeno accorti della storia...