• Controllo utente in corso...
NAVIGA IL SITO

Come diventare cuochi a domicilio

Una nuova realtà si sta affiancando al catering nell'ambito dei pasti serviti in case private: i consigli per trasformare la passione per i fornelli in una vera professione da svolgere anche part-time

di Redazione GirlPower 14 novembre 2007

A cura di Irene Chimera

Negli Stati Uniti, in Canada e in Inghilterra farsi preparare un pranzo o una cena al proprio domicilio è di moda già da circa quindici anni.
Questa pratica ha avuto così tanto successo da diffondersi rapidamente anche in Europa, soprattutto in Francia, mentre in Italia ha iniziato a svilupparsi solo negli ultimi tre anni.
Esistono molti chef che offrono i loro servizi: persone che si occupano di preparare pranzi o cene nelle case lussuose dei vip, ma anche persone che stanno iniziando questa professione proponendo menù tradizionali a prezzi contenuti, quindi alla portata di tutti.

Non bisogna confondere questo servizio con il catering: lo chef a domicilio prepara tutto nella cucina della casa in cui si terrà il pranzo (o la cena).
Il catering, al contrario, offre piatti preparati prima in un altro luogo.

Alcuni consigli per iniziare questa attività.
Naturalmente coloro che hanno frequentato scuole alberghiere o hanno lavorato in ristoranti o pizzerie, partono avvantaggiati. Però, basta anche avere passione per la cucina e tanta fantasia.
In questo caso sarebbe consigliabile, ma assolutamente non obbligatorio, frequentare qualche corso di cucina.
E’ invece necessario rivolgersi alla Camera di Commercio della propria città per ottenere tutte le informazioni e iscriversi a dei corsi professionali per imparare le norme igieniche e sanitarie per chi opera in quest’ambito.
Bisogna anche aprire la Partita Iva.

Dal momento che le offerte, i menù e tutte le altre informazioni riguardanti i cuochi a domicilio si trovano online, è utile creare un sito internet per farsi conoscere e per pubblicizzare i propri servizi.
Ci si può specializzare in ricette regionali, oppure in menù raffinati o classici; sono molto di moda i piatti esotici e vegetariani. L’ideale sarebbe riuscire a cavarsela bene in tutte queste alternative, per poter offrire ai potenziali clienti proposte differenti, accontentando anche i palati più esigenti.
Si possono anche offrire menù alternativi per persone che soffrono di intolleranze alimentari (una molto frequente è la celiachia, l’intolleranza permanente al glutine) e per i diabetici.
In ogni caso, è consigliabile informarsi sempre prima di decidere il menù, se tra gli ospiti ci sono persone che soffrono di allergie o intolleranze.

Cosa si deve fare quando un potenziale cliente richiede il cuoco a domicilio?
Per prima cosa, bisogna effettuare un sopralluogo della cucina, prestando attenzione alla grandezza della stanza, agli accessori (piatti, pentole, utensili ed elettrodomestici).
Con il cliente si stabilisce il menù ed il prezzo che varia in base ad alcune variabili:
- la spesa deve farla il cuoco
- solitamente il cuoco pensa anche ai vini
- il cliente può trovarsi in un’altra città, quindi nella tariffa bisogna aggiungere anche la trasferta
- a volte è necessario noleggiare piatti, pentole, tovaglie e oggetti per abbellire la tavola.

Lo chef può avvalersi anche di collaboratori, che lo aiuteranno a servire in tavola e ad effettuare la pulizia finale. Tutte le portate vanno preparate nella cucina del cliente; si possono, però, preparare in precedenza salse e condimenti particolari.

Bisogna ricordarsi che per svolgere questo lavoro, non basta la passione per la cucina: ci vuole anche molta fantasia per poter presentare i piatti in maniera elegante ed originale.


Caricamento in corso: attendere qualche istante...

23
Commenti

Pagina 1 di 3:
1 2 3 > »
Trentamq sabato, 26 gennaio 2013

Una vetrina per i cuohi a domicilio

Il sito http://cuochi-a-domicilio.jimdo.com dà l'opportunità di avere una pagina dedicata ad ogni associato con tutte le informazioni che lo stesso vorrà mettere in evidenza. Curriculum, foto, menù, descrizione dell'iter lavorativo, zona di lavoro, questi sono alcuni dei riferimenti che avrà la pagina dedicata, oltre naturalmente il riferimento al sito web (per coloro che lo hanno), alla e-mail e al numero telefonico.
L'affiliazione è gratuita per 6 mesi. Dopo la scadenza potrai scegliere se affiliarti o no.

n° 12
denise lunedì, 4 marzo 2013

cene tipiche brasiliane a casa tua

puoi gustare diretamente casa tua,i migliori piatti brasiliani,salatini ,dolci e ceste confezionate con la colazione completa.tutto della miglior qualità.

Rosi sabato, 5 novembre 2011

info. su coca a domicilio

vorrei sapere info,come diventare cuoca a domicilio

n° 11
Tapina_MI giovedì, 9 giugno 2011

esperienza fantastica!

Grazie ragazze!!! ho seguito il vostro consiglio, mi sono registrata su cucinami.com ed ho iniziato l'attività di cuoca a domicilio (part time) esperienza fantastica!!! durante il giorno continuo con il mio lavoro tradizionale (sono assistente presso uno studio medico) e il pomeriggio mi dedico alla mia nuova passione. grazie ancora e consiglio a tutte quelle che vogliono provare di non temere...se vi piace cucinare fare il cuoco a domicilio sarà la vostra passione ;-)

n° 10
MARIA mercoledì, 14 novembre 2012

R: esperienza fantastica!

Ciao,
mi piacerebbe cominciare a fare la cuoca a domicilio,
mi vuoi dire come hai cominciato?:)
grazie :)

fradefra - chef a domicilio giovedì, 4 agosto 2011

Può essere una bella esperienza

Concordo con RoDante più sotto, fare il cuoco a domicilio non è semplice, soprattutto se lo si vuol far bene (come tutte le cose).
Però penso che ci si possa arrivare, con impegno e studio, magari facendolo prima come assistente di qualcuno che già lo faccia da anni.

I miei assistenti che cucinano nella mia brigata con la quale mi sposto presso i vari clienti, prima o poi ci provano e spesso riescono bene, tanto che a volte mi capita, quando sono troppo impegnato, di mandar uno di loro, ovviamente concordandolo col cliente.

RoDante, UN Cuoco Italiano martedì, 29 marzo 2011

Fosse cosi facile!!!

Dopo aver scoperto che siamo un popolo di santi poeti e navigatori, dopo aver appurato che siamo tutti commissari di calcio, ora scopriamo che tutti possono diventare cuochi con pochi tocchi della bacchetta magica dei corsi-burla...
Certo, si impara a mettere decentemente quanche ingrediente in un piatto, a mettere insieme qualche menu in base alle mode, ma?
Cuochi con ventennale esperienza hanno toppato alla grande nei servizi a domicilio!!! La logistica di una cucina sconosciuta e non professionale è sempre una incognita che fa èpensare anche me, con i miei quasi 40 anni di servizio!!!
Ma io sono bravissima acfare da mangiare, i miei amici me lo dicono tutti!!! Certo, scrocconi, mangiano a sbafo e l'unico tributo che devono versare è un complimento, costa nulla e si fa sempre!!!
Ho tirato su molti appassionati di cucina, cucinato in lungo ed in largo in mezzo mondo, mai facile il mio lavoro... Credetemi...
Ecco, questo lo dovevo dire..
Con simpatia, RoDante

n° 9
Corsi di cucina a Marostica lunedì, 26 luglio 2010

Diventare cuoca a domicilio

Diventare cuoca a domicilio è possibile e non casualmente molti degli allievi dei nostri corsi di cucina professionale sono proprio donne che aspirano a questo lavoro (ed altre lo sono già e vengono per perfezionarsi).

Si tratta di un lavoro interessante, che seppur faticoso durante l'evento, lascia molta flessibilità e consente di organizzarsi meglio.

Siamo di parte, ma ovviamente riteniamo che un corso di cucina professionale sia importante, perché occorre non solo saper cucinare, ma anche saper gestire lo stress, sapersi pianificare, saper dividere i tempi delle basi da quelli dell'assemblamento, saper curare igiene, impiattamento ed evitare la contaminazione crociata.

Inoltre è importante farsi un proprio kit di lavoro, quindi la conoscenza degli aspetti organizzativi e tecnici è importante, per evitare di comprare cose che non servono, a detrazione di ciò che invece sarebbe servito.

n° 8
Chiudi
Aggiungi un commento a Come diventare cuochi a domicilio...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
  • Pubblica su Facebook:
* campi obbligatori
Pagina 1 di 3:
1 2 3 > »