gpt skin_web-moda-0
gpt strip1_generica-moda
gpt strip1_gpt-moda-0
1 5

Shopping saggio: i consigli per risparmiare

Siete shopping addicted? La passione per lo shopping vi svuota le tasche e non sapete come rimediare? Ecco 10 consigli per fare shopping saggio e risparmiare



Ogni fashion victim di riflesso produce almeno un'altra vittima: il suo portafogli. Il meccanismo è più che ovvio: la passione per lo shopping è una passione costosa. A volte può diventare addirittura una patologia, lo shopping compulsivo. Ma anche senza scomodare psicologi e dipendenze, anche una sana passione per lo shopping, in questi tempi di crisi, può creare tragedie a fine mese (Becky Bloomwood di I love shopping docet).

E come se non bastasse le tentazioni si estendono a vista d'occhio. Da un parte le grosse catene low cost, che coi loro prezzi invitanti sono un rischio continuo (provate voi a entrare nel negozio e a non lasciarci come minimo sindacale 30 euro). Ma anche restando chiusi in casa non si è immuni alle tentazioni: c'è sempre lo shopping online, che ci solletica malefico direttamente dal monitor del pc.


LEGGI ANCHE: Problemi economici? Come risparmiare e superare l'ansia



Va bene che lo shopping è terapeutico, ma ci vuole un freno. Quindi, piuttosto che rinunciarvi completamente, meglio seguire qualche accortezza per risparmiare e ottimizzare le spese. Ecco per voi 10 dritte utili.

Viva il multitasking
Non stiamo parlando della vostra capacità di fare shopping facendo contemporaneamente tre telefonate e progettando la giornata di domani. Stiamo parlando di capi multitasking, che sono quelli su cui dovremmo puntare l'attenzione. Sempre meglio scegliere capi versatili, che permettono tanti abbinamenti diversi, o che possono avere un senso sia in mise eleganti che casual. Questa si che è ottimizzazione degli acquisti!


LEGGI ANCHE: Risparmiare su make up e cosmetici si può!



Shopping online
Può essere una delle mille tentazioni, ma anche un aiuto non indifferente. Molto spesso sui siti di e-commerce di moda, infatti, si trovano capi anche griffati a prezzo notevolmente scontato. Se quindi entrando in un negozio provate un capo, verificate che vi sta da dio, ma costa decisamente troppo, non lasciatevi andare alla depressione e/o all'isteria. Prendete nota della marca, delle caratteristiche e della taglia, e andate a cercarlo sul web. Il risparmio è quasi sempre assicurato.

Beauty low cost
Non potete fare a meno degli smalti di Chanel? Volete solo il meglio per il vostro make up? Non avete tutti i torti, ma spesso si parla di prodotti che costano un occhio della testa. Va bene togliersi qualche sfizio ogni tanto, ma a meno che non abbiate particolari esigenze dermatologiche potete optare anche per le marche meno costose.


LEGGI ANCHE: Quando la crisi ci fa crescere


Attenti alla cassa
Uno dei momenti più pericolosi è la fila alla cassa, e non solo al supermercato. Anche i negozi di abbigliamento ormai hanno capito il potenziale dell'attesa alla cassa, e infatti qualsiasi cassa è circondata da gadget vari ad effetto calamita. Quindi per evitare di essere attirate dall'ennesimo inutile lipgloss alla frutta piazzato di fianco alla cassa, sfruttate i tempi morti dell'attesa in maniera produttiva. Fate una telefonata, inviate sms, leggete un libro. Qualsiasi cosa pur di non guardarvi intorno

I capi senza tempo
Fanno il paio con i capi multitasking. Se avete intenzione di spendere una grossa cifra per un abito ad esempio, cercate di fare mente locale sull'uso che ne farete. Un little black dress elegante e di ottima fattura è sempre un asso nella manica, e vi salverà in tantissime occasioni: ecco una spesa ottimamente giustificata. Spendere una grossa somma per un abito di tulle rosa è un po' più rischioso: quante volte lo indosserete?



LEGGI ANCHE: La griffe fa lo stile?


Attenzione ai capi WOW
Cosa sono i "capi WOW"? Semplice, quelli che una volta messi su nel camerino del negozio ti fanno sembrare una dea. In quei momenti nessun prezzo sul cartellino ci sembra eccessivo. Come fare a non acquistarli? In quei momenti bisogna cercare di tornare alla razionalità. E pensare freddamente: "E' un abito di tulle rosa: quante occasioni avrò di indossarlo?" (davvero poche fidatevi)

Fate colazione
Non è una battuta: mai fare shopping a pancia vuota. La fame influenza la voglia di comprare. Con la pancia piena si ragiona decisamente meglio.


LEGGI ANCHE: Crisi? Ecco come non finire sul lastrico



Gli abbinamenti
Torniamo al nostro amato abito di tulle rosa che non dovete comprare. Quando state per fare un acquisto folle fate mente locale sugli accessori da abbinare. Se sapete di possedere almeno 2 o 3 accessori abbinabili (scarpe, borsa, bijoux) potete considerare l'acquisto. Ma in caso contrario, sappiate che qull'acquisto comporterà ulteriori spese per trovare abbinamenti. Vi conviene?

La lista della spesa
E' uno strumento utilissimo, e non solo al supermercato. State andando da Zara perchè avete assolutamente bisogno di capi basic? La cosa che vi succederà è comprare il maglioncino nero che vi serviva più, nell'ordine: una t-shirt, troppo spiritosa, una gonna a fiori, un paio di ballerine perfette. E via così. La lista della spesa è il vostro appiglio alla realtà: vi ricorderà che vi serve un maglioncino nero, e che dovete limitarvi a quello.


gpt native-bottom-foglia-moda
gpt inread-moda-0
gpt skin_mobile-moda-0