gpt skin_web-moda-0
gpt strip1_generica-moda
gpt strip1_gpt-moda-0
1 5

Ciclo mestruale: i problemi da non sottovalutare

/pictures/2015/02/24/ciclo-mestruale-i-problemi-da-non-sottovalutare-2565870102[2060]x[860]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-moda

Il ciclo mestruale rende una donna vulnerabile dal punto di vista fisico e possono presentarsi dei problemi da non sottovalutare. Ecco i più comuni e come affrontarli

Ciclo mestruale problemi

Il ciclo mestruale è la cosa più naturale del mondo, ma, spesso, anche il momento del mese più odiato da noi ragazze perché può provocare non pochi problemi. Perché questo avviene e come possiamo intervenire?

Per prima cosa è bene sapere che il nostro corpo è estremamente delicato e che, proprio per questo, durante le mestruazioni, gli equilibri che regolano il ciclo possono essere alterati da molte cause diverse.

Oggi vi illustriamo quali sono i principali problemi che possono sopraggiungere quando si ha il ciclo, che non devono essere sottovalutati e per i quali è necessario rivolgersi il prima possibile al proprio ginecologo di fiducia.

Il ciclo che salta: motivi possibili

Se si saltano due o più cicli mestruali e si ha la certezza di non essere incinta, bisognerebbe valutare tutte le possibili cause che includono: uno squilibrio ormonale, problemi alla tiroide, eccessivo esercizio fisico o dieta troppo restrittiva, ma anche una possibile menopausa precoce. Non avere il ciclo per troppo tempo causa un ispessimento anomalo dell'utero e ciò potrebbe portare alla crescita di cellule anormali e potenzialmente cancerose. E' opportuno rivolgersi il prima possibile al proprio ginecologo che probabilmente prescriverà un esame pelvico, analisi del sangue per controllare i livelli ormonali che potrebbero rivelare la sindrome dell'ovaio policistico ( caratterizzata da elevati livelli di androgeni o ormoni maschili) o la menopausa precoce.

Dolori mestruali troppo acuti: cosa fare

Molte ragazze soffrono di acuti dolori e crampi durante il ciclo ma se la situazione diventa insostenibile o avete notate un peggioramento improvviso, le cause possono dipendere dall'endometriosi, una patologia per cui le cellule interne all'utero iniziano a crescere al di fuori provocando forti dolori. E' opportuno rivolgersi subito alla ginecologa per accertarsene, in modo che, dopo un'accurata visita possiate sapere perché avete dei dolori così forti. A volte per attenuarli basta assumere la pillola. Lo sapevi? In ogni caso è sempre bene non sottovalutare i dolori e rivolgersi al medico.

Il ciclo mestruale e l'ovulazione

Spotting: cos'è?

Lo spotting consiste in perdite di sangue più o meno abbondanti tra una mestruazione e l'altra. Solitamente non c'è da allarmarsi visto che è una situazione molto comune soprattutto tra chi assume contraccettivi ormonali, ma è opportuno verificare con una visita ginecologica perchè lo spotting può essere causato anche da cisti uterine, polipi, fibromi, un'infezione (come la vaginosi batterica) o una crescita precancerosa.

Tutto su ciclo mestruale e ovulazione

Ciclo molto abbondante: da cosa dipende?

Se il vostro ciclo è così abbondante da costringervi a cambiare il tampone ogni ora, potrebbe essere necessario approfondire la questione. La cosa infatti potrebbe indicare problemi come fibromi, polipi o adenomiosi, in cui il tessuto del rivestimento uterino cresce nella parete dell'utero.

Sindrome pre-mestruale insopportabile

Tutte le donne, chi più chi meno, soffrono di sindrome pre-mestruale ma per alcune può verificarsi in modo più violento che per altre. Se una settimana prima dell'arrivo del ciclo avvertite ansia, sbalzi d'umore, crisi di pianto, rabbia, tensione al seno, dolori al basso ventre o disturbi legati all'alimentazione, dovreste approfondire con il vostro medico che potrebbe prescrivervi una cura specifica.

Dolori mestruali: 10 rimedi naturali

Peggioramento pre-mestruale

A causa degli sbalzi ormonali, alcune donne possono notare un peggioramente delle loro malattie (diabete, artrite ed altre) in prossimità dell'arrivo delle mestruazioni. Parlatene con il medico che potrebbe decidere di aumentare il dosaggio dei farmaci in quel periodo. 

Ciclo mestruale: strano colore del sangue

Normalmente il ciclo dovrebbe avere un colore rosso vivo. Se fosse più scuro, tendente al marrone, potrebbe indicare livelli di estrogeni superiori alla norma così come un colore rosato potrebbe indicare livelli troppo bassi che si associano a calo della libido e secchezza vaginale. In questo caso rivolgetevi alla ginecologa per analisi approfondite. 

Sesso e mestruazioni: quello che devi sapere

Ciclo mestruale e prurito

Ci sono ragazze che durante il ciclo mestruale provano bruciore o prurito, in questo caso, la prima cosa da fare è quella di prendersi cura della propria igiene personale, lavando spesso le parti intime con un sapone specifico, magari per pelli sensibili (potete farvi consigliare in farmacia o dal ginecologo) e cambiando spesso l'assorbente. Il prurito, infatti, potrebbe essere provocato proprio dallo sfregamento delle labbra sull'assorbente . In questi casi c'è addirittura chi consiglia gli assorbenti in cotone riutilizzabili, molto meno aggressivi sulle parti intime. Se, però, il fastidio dovesse persistere, meglio rivolgersi ad un esperto. 

Tutto chiaro? Ricordate che è molto importante conoscere tutto sul ciclo e sui possibili problemi che questo potrebbe provocare in noi ragazze, perché sapere significa anche poter intervenire tempestivamente e nel modo giusto. E soprattutto qualsiasi sintomo anomalo non va mai trascurato o minimizzato.

gpt native-bottom-foglia-moda
gpt inread-moda-0
gpt skin_mobile-moda-0