1 5

Rimedi per occhiaie, "borse" e gonfiori

Occhiaie, borse e gonfiori del viso sono un problema comune anche tra le più giovani: ecco gli accorgimenti da adottare per prevenire i difetti del contorno occhi e per alleviare quelli già esistenti

Rimedi occhiaie, borse e occhi gonfi - Con il passare del tempo e lo stile di vita non sempre regolare, la pelle intorno agli occhi è soggetta a continui cambiamenti come la riduzione della secrezione sebacea, l'incremento della secchezza cutanea e la diminuzione del tono muscolare; di conseguenza si assiste ad un assottigliamento della cute della palpebra con perdita di elasticità che comporta la comparsa di piccole rughe, occhiaie e borse.


LEGGI ANCHE: Rimedi naturali contro le occhiaie


La comparsa dell'alone bluastro, è dovuto in parte alla sottostante rete di vasi sanguigni, dove ristagna il sangue venoso e la linfa e in parte all'accumulo di pigmento (melanina).
Le borse invece, si accentuano con il progredire dell'età: la cute palpebrale inferiore rilassandosi tende a formare un vero e proprio "sacco" di pelle, il quale si posa sullo zigomo per effetto della gravità. Disordini del microcircolo, ritenzione idrica con conseguente accumulo di tossine e liquidi nella zona sott'oculare, sono tutti fattori che portano alla comparsa delle borse sotto gli occhi. Per questo occorre fin da giovani avere un riguardo particolare per questa zona del nostro corpo, alla quale spesso non viene attribuita la giusta importanza. Se è vero che uno sguardo leggermente marcato può essere motivo di fascino, generalmente le occhiaie e le borse sotto gli occhi sono compagnie di cui si farebbe volentieri a meno.

E' opportuno quindi puntare sulla prevenzione con alcuni accorgimenti. Indossare cappellini con visiera e occhiali con le lenti protettive (che assorbono e riflettono i raggi ultravioletti), ci evita di corrugare occhi e fronte, ma è importante anche l'applicazione di cosmetici per il contorno occhi, sottoforma di emulsioni o gel arricchiti di principi attivi antiossidanti, idratanti e lenitivi.
Per quanto riguarda la fragilità capillare è possibile ridurla rinforzando le pareti vasali attraverso il rispetto di regole salutari come:
1) dormire circa otto ore per notte
2) evitare situazioni di stress che scombussolano la vita, rilassati, facendo un bagno in acqua calda tenendo i piedi appoggiati sul bordo della vasca: in questo modo favorisci il ritorno del flusso venoso e anche gli occhi ne trarranno beneficio
3) smetti di fumare poiché la nicotina interferisce negativamente con le irrorazioni sanguigne del contorno occhi
4) seguire un'alimentazione sana e corretta eliminando cibi grassi e ricchi di sale
5) non stare troppe ore davanti al computer poiché gli occhi potrebbero stancarsi
6) applicare ogni giorno creme apposite (in commercio esistono linee che vanno dalla "young" a quella per pelli mature). Usa quotidianamente una crema decongestionante e drenante, che stimoli la circolazione e rifletta la luce, rendendo meno visibile il contorno scuro
7) sconsigliamo interventi di chirurgia plastica o peeling per eliminare le occhiaie

 

LEGGI ANCHE: Come coprire occhiaie e borse


Un aiuto dal make-up per attenuare occhiaie e borse
Se il disturbo è di tipo costituzionale e cronico, l'unica soluzione che può occultare l'effetto antiestetico delle occhiaie è quella dei trattamenti cosmetici specifici.
* Per mascherare l'area scura delle occhiaie sfruttate l'effetto coprente di uno stick o di una matita da applicare sulla zona inferiore dell'occhio; il giallo chiaro nasconde il blu o il grigio, quello blu-malva cela il marrone.
* Sulla parte così trattata, stendete un correttore più chiaro del fondotinta (che si applicherà poi sul volto) di una o due tonalità con dominante giallo/arancio.


* Per attenuare le borse invece, applicate sulla zona un fondotinta più scuro della vostra carnagione e successivamente stendete un leggero strato di cipria più chiaro.
* Per coprire il punto più scuro dell'occhio, che si trova al suo angolo interno, passate una matita rosa pallido o bianca oppure nascondetelo con una crema brillante contenente microparticelle riflettenti.
* Non applicate il mascara nero sulle ciglia inferiori, altrimenti attirerebbe lo sguardo sulla zona.

 

LEGGI ANCHE: Come essere belle appena sveglie

 

**** Rimedi naturali ****
Per attenuare il colore violaceo delle occhiaie, magari dopo una notte passata in discoteca o a tirar tardi, occorre applicare compresse di garze (o i dischetti di cotone che usate per struccarvi) imbevute di camomilla fredda , acqua di rose, fiordaliso, malva o acqua termale sugli occhi, per alcuni minuti. Con questo sistema si ottiene una leggera vasocostrizione, un effetto decongestionante e rinfrescante che schiarisce temporaneamente i tessuti. Va benissimo anche la classica fetta di cetriolo

Compresse di the per occhi affaticati
Dopo aver imbevuto due bustine di the in mezza tazza di acqua fredda, applicale direttamente sulle palpebre

Ginnastica per il contorno occhi
1. Appoggia l'indice e il medio di entrambe le mani sulle sopraciglia nella parte esterna, (verso le tempie), tirando leggermente la pelle verso la fronte ed esercitando una leggera pressione.
2. Socchiudi le palpebre fino a che non senti che vibrano e "tirano", quindi ridistendele lentamente. 3. Fai questo movimento per 20 volte 2 volte al giorno, al mattino e alla sera

 

LEGGI ANCHE: Pelle, come cambia col ciclo

 


Infuso di nocciolo per le borse sotto gli occhi

2 cucchiai di foglie di nocciolo in 2 tazze di acqua bollente. Unisci le foglie di nocciolo con acqua bollente per 15 minuti. Filtra e fai raffreddare l'infuso in frigorifero. Quando è quasi gelato, applica sotto forma di compresse
Olio per le rughe del contorno occhi
20 ml di olio di soia, 20 ml di olio di mandorle, 10 ml di oilo avocado. Mescola gli oli. Metti delle gocce di miscela sulle dita e massaggia delicatamente
Patata per borse e occhiaie
Grattugiate una patata senza sbucciarla e mescolatela alla mollica di pane inzuppata nel latte. Il composto va applicato attorno agli occhi e lasciato in posa almeno un quarto d’ora. 


Malva per le occhiaie
Le occhiaie spariscono anche con la malva lasciata in infusione in una tazza d’acqua bollente assieme a rosmarino e petali di rosa. L’infuso ottenuto, che deve essere filtrato e fatto raffreddare, può essere applicato sulle palpebre con delle garze di cotone imbevute e strizzate
Olio di ricino per l'orzaiolo in agguato
Fermate l’orzaiolo che sta crescendo sulla vostra palpebra con dell’olio di ricino con cui andrete a cospargere tutta la zona interessata. E’il solo modo che avete per farlo scomparire nell’arco di un’ora
Finocchio contro la congiuntivite e per dare nuovo splendore agli occhi
Per le congiuntiviti provocate da agenti atmosferici, si può trovar sollievo cin l'acqua foeniculi. Un preparato al finocchio, reperibile in farmacia o in erboristeria, che un’azione antinfiammatoria.
Con il finocchio, ricco di betacarotene, combattete anche la stanchezza regalando un nuovo splendore allo sguardo. Il finocchio, fresco, va frullato insieme con una patata grattugiata. Il composto va poggiato su garze e poggiato sugli occhi. Deve restare in posa perlomeno 10 minuti. 

 

GUARDA ANCHE: Il trucco per occhi sporgenti, video tutorial


Contro il gonfiore da stanchezza
In questo caso per rimediare al gonfiore sono molto efficaci gli impacchi freddi a base di fiordaliso, camomilla e lavanda.
Dopo l’impacco applicare nella zona contorno occhi creme idratanti a base di principi drenanti e vitamine, (favoriscono il riassorbimento dei liquidi), per mantenere la pelle elastica e tonica.
Contro il gonfiore causato da depositi di grasso
In questo caso le creme possono ben poco. Questi tipi di gonfiori infatti sono congeniti, la soluzione più diretta per ovviare al problema è intervenire chirurgicamente



Zampe di gallina
Questo difetto è dovuto al fatto che con il passare degli anni, la pelle perde la sua elasticità e tende ad avere delle pieghe permanenti. Nella zona periculare vengono chiamate comunemente "zampe di gallina".
Sono uno degli in estetismi della zona perioculare più semplici da curare, e la "dermocosmesi" può dare un valido aiuto
• I cosmeutici più utili sono quelli a base di acido retinico e altri derivati del retinolo
• Infiltrazioni a base di acido ialuronico possono attenuare le "zampe di gallina" più pronunciate
• La tossina botulinica dà ottimi risultati, mediante l'infiltrazione di piccolissime quantità (è fondamentale scegliere uno specialista molto accorto ed esperto perché la tossina botulinica, se utilizzata in modo sbagliato può causare diversi problemi)
• Proteggete la pelle dai raggi solari con le creme adatte
• Usate prodotti cosmetici mirati per il contorno occhi, per mantenere la pelle idratata ed elastica

 

LEGGI ANCHE: CURA DEL VISO E MAKE UP PER LE GIOVANISSIME

 

QUANDO SI PUO' INTERVENIRE CHIRURGICAMENTE
La blefaroplastica tradizionale è in grado di eliminare le borse e l'eccesso cutaneo al di sotto degli occhi. Questo tipo di intervento produce un ringiovanimento del viso e dello sguardo, ma non elimina gli aloni scuri intorno agli occhi se non in parte. Alcune tecniche più moderne di blefaroplastica conservativa (“fat sliding blepharoplasty”, “arcus marginalis release”, ecc.) sono efficaci nella riduzione dell'alone scuro all' altezza del bordo orbitario inferiore ed andrebbero preferite alla blefaroplastica tradizionale, ma non sono in grado di correggere i difetti dovuti alla pelle troppo sottile e trasparente. In quest' ultimo caso è possibile ricorrere alla lipostruttura (o lipofilling strutturato), che consiste nell' impianto di microinnesti adiposi (prelevati dallo stesso paziente) nella zona da trattare. Per quanto efficace, la lipostruttura per la correzione delle occhiaie determina con una certa frequenza (circa 30% dei casi) piccole irregolarità della superficie cutanea trattate, e per questo motivo non è un trattamento molto diffuso.
Raramente gli aloni scuri possono essere dovuti ad iperpigmentazione cutanea. In questi casi il medico potrà prescrivere delle creme schiarenti oppure dei peeling superficiali (acido glicolico).

 

ATTENTE AL SOLE
Attualmente si assiste ad una accelerazione nei processi fisiologici che portano alla formazione delle borse a causa del foto-invecchiamento, cioè dell’azione dannosa dei raggi solari. La cute palpebrale è molto delicata perché poco pigmentata e sottile, con uno spessore dello strato corneo non sufficiente a frenare i raggi solari, che infatti non tollera. Quanto più un individuo è stato al sole, soprattutto in età giovanile, tanto più presenterà il fenomeno della dermatocalasi. Anche per questo, oltre che per prevenire i tumori della palpebra, la cataratta, i danni alla retina, bisogna raccomandare in modo particolare la protezione dell’occhio e delle palpebre con occhiali da sole schermanti e iniziare al loro uso i bambini, fino dalla più giovane età

gpt