• Controllo utente in corso...
NAVIGA IL SITO

Extension per capelli: tutte le novità

Ne abbiamo già parlato quando la moda si impose. E dopo anni le extension sono ancora di tendenza, e si sono imposte tante novità: dalle tecniche più innovative di applicazione al fai-da-te...

di Redazione GirlPower 22 febbraio 2010

A cura di Anastasia Meloni

extensions_1Sono in circolazione ormai da anni, e non sono più una moda riservata alle vip. Stiamo parlando delle extensions, vale a dire di quel trattamento estetico che permette, in poche ore, di avere capelli molto più lunghi. Su Gp ne abbiamo già parlato ai tempi in cui la moda si impose, spiegando che le extension nascon come applicazioni di capelli veri, trattati ed eventualmente ripigmentati, che vengono applicati alle vere chiome con tecniche diverse.

Abbiamo visto che gran parte dei capelli per extensions usati in tutto il mondo provengono, curiosamente, dai templi indiani. Questo grazie a una fortuita combinazione. Innanzitutto le donne indiane possiedono, geneticamente, i capelli in assoluto più adatti ai trattamenti utili ai fini delle extensions, perchè sono forti, setosi, lucidi, e non troppo spessi. Si prestano quindi ad essere trattati e pigmentati senza rovinarsi. Inoltre le donne indiane seguono una curiosa tradizione: si fanno crescere i capelli per poi tagliarne lunghe ciocche per donarle alle divinità nei templi. E sono proprio i templi indiani che negli utlimi anni hanno creato un business attorno ai capelli delle ignare devote indiane. Molti templi infatti conservano queste chiome per poi rivenderle, e con questo metodo riescono ad autofinanziarsi.
Ma i capelli dei templi indiani non sono gli unici al mondo ad essere usati per extensions. Sempre più ragazze decidono di tagliarsi i capelli per rivenderli, chi sul web, chi scovando direttamente i professionisti che fanno le applicazioni.

L'uso di capelli sintetici
extensions_2Oltre alle extensions fatte con capelli veri, sono ormai molto diffuse anche quelle fatte con capelli sintetici. I vantaggi? Una maggiore scelta in fatto di colore e un costo molto più ridotto rispetto all'uso di capelli veri.  Oltretutto anche il processo di applicazione è più semplice e veloce: se per i capelli veri ci vogliono in media più di 4 ore, con i capelli sintetici bastano due o tre ore.

Le tecniche più diffuse per applicare le extensions sono:
- tecnica “brasiliana”,  con annodamento ciocca a ciocca delle extension. Durano circa tre mesi, ma possono essere riapplicate più volte
- tecnica “africana”, che prevede delle treccine adrenti al cuoio capelluto a cui vengono "cucite" le ciocche da applicare. E' un metodo molto rapido, ma di scarsa durata
- con la cheratina: il fissaggio avviene tramite un processo chimico, appunto grazie alla cheratina. Il risultato è esteticamente perfetto, ma i capelli vengono molto danneggiati, e in più il prezzo di questo trattamento è molto alto.
Le ciocche usate per le extensions sono in genere molto piccole e composte da circa 50 capelli.

extensions_3I prezzi
Ecco il tasto dolente. Andiamo a guardare i prezzi per un rinfoltimento che prenda tutta la capigliatura e arrivi all'altezza del mento, o a media lunghezza. Si parla di 400 Euro se si usano capelli sintetici. Se invece si scelgono capelli veri si può arrivare fino a 1000 Euro. Prezzi che ovviamente lievitano in caso si desiderino chiome ancora più lunghe.

Extensions più economiche: clips e nastro biadesivo
Le extensions dotate di clips possono essere messe e tolte quando vogliamo. L'applicazione è facilissima da eseguire: si posiziona la clip sulla capigliatura, poi si attacca la ciocca sopra la clip. Indossare le clip h24 non è comodissimo e può provocare qualche piccolo fastidio. Ma del resto possiamo toglierle in qualsiasi momento. E' il metodo ideale per un cambio di look temporaneo
Stesso discorso per le extensions dotate di nastro bi-adesivo. In questo caso le ciocche sono già pronte e dotate di questo nastro, che va applicato vicino alla radice dei nostri capelli. Bisogna però fare attenzione a non applicarle troppo vicino alla cute per non provocare irritazioni.
Il risultato è ovviamente un po' meno naturale rispetto alle applicazioni tradizionali. Queste tecniche sono praticate da molti parrucchieri, ma è possibile realizzarle persino in versione fai da te (leggi sotto).
extensions_4

Extensions applicate con il laser
E' una delle tecniche più recenti. Si usa un apposito strumento e speciali punti di fissaggio molto piccoli, tanto che permettono di non sentire neanche la giuntura tra i capelli propri e quelli aggiunti  quando si passa la mano tra i capelli.
Inoltre questo metodo dimezza i tempi di applicazione e semplifica il procedimento, perchè permette l'applicazione contemporanea di molte ciocche. L'estrema praticità del procedimento permette anche l'applicazione per capelli maschili.
Il laser è veramente rivoluzionario soprattutto per chi vuole extensions molto lunghe e voluminose. Una volta applicate le extensions possono essere gestite più facilmente proprio perchè il punto di giuntura è quesi impercettibile e molto più resistente. Eliminato anche il problema del dolore causato dal passaggio della spazzola.
Per il resto le extensions fatte al laser sono in tutto e per tutto simili a quelle tradizionali, per questo in genere  gli esperti consigliano (per chi se lo può permettere) di usare capelli veri.

Le extensions fai da te
Con un po' di abilità oggi sono possibili. Come al solito il web ci ha messo il suo zampino. Porliferano infatti in rete i siti specializzati che offrono in vendita una vasta selezione di ciocche in tutti i colori e le lunghezze, sia di capelli veri che finti. Oltre alla materia prima ci sono anche le attrezzature: macchinari appositi e materiali per il fissaggio delle ciocche, sia a caldo che a freddo.
Oltre ai kit per applicazione a caldo o a freddo, sono in commercio anche le strisce di capelli, naturali e sintetiche, con attacco in poliuretano e nastro biadesivo, di diversi colori e forma, adatti per acconciature ricce e lisce. Come già detto sopra, sono adatte per applicazioni di breve durata, per chi vuole sperimentare un cambiamento stravagante, magari per un'occasione speciale. Molte le usano anche solo per dare un po' di volume ai capelli.
Insomma, ormai chiunque può cimentarsi con le extensions!
Anche fare pratica è diventato molto più facile sempre grazie alla condivisione sul web. Proliferano anche su Youtube video tutorial dedicati alle applicazioni delle extensions, dare un'occhiata qui:



La cura delle extensions

Il fatto che non si tratti esattamente dei nostri capelli non vuol dire che non dobbiamo averne cura. Anche le applicazioni vanno nutrite e curate. Senza scervellarvi (e tantomeno spendere fortune) per procurarvi prodotti appositi, seguite le regole classiche per la cura dei capelli, magari usando particolare attenzione e zelo. Usate sempre il balsamo quando vi lavate i capelli. Almeno una volta a settimana fate un impacco o una maschera nutriente per ristrutturare i capelli. Prima della messa in piega usate un prodotto che protegga i capelli dall'eccessivo calore: ottimo l'olio di semi di lino, che non unge e non appesantisce. Infine cercate di usare il meno possibile la piastra. E ora, godetevi i vostri lunghissimi capelli!

Leggi anche: Tutto sulla cura dei capelli