gpt skin_web-moda-0
gpt strip1_generica-moda
gpt strip1_gpt-moda-0
1 5

Guida all'uso degli oli naturali per capelli

/pictures/20170215/guida-all-uso-degli-oli-naturali-per-capelli-2388120490[1000]x[418]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-moda

Gli oli naturali sono un ottimo rimedio per curare, idratare e mettere in piega i tuoi capelli. Ecco quali scegliere e come usarli nel modo giusto.

Come usare gli oli naturali per capelli

Capelli secchi, sfibrati, ingestibili. Quante volte ci è capitato di guardare i nostri capelli allo specchio e di detestarli, sognando chiome setose e perfette come quelle delle star? È vero, molto spesso, gestire i capelli stressati e rovinati non è semplice, né tantomeno piacevole. L’ideale sarebbe poter andare dal parrucchiere ogni volta che lo si vuole o se ne sente il bisogno, ma poiché, per ragioni di tempo e denaro, questo non sempre è possibile, oggi vogliamo suggerirti un rimedio naturale e prezioso per rendere i tuoi capelli sani, morbidi e luminosi. Stiamo parlando degli oli naturali per capelli, ideali per rigenerare anche le chiome più difficili. In questa guida ti sveliamo quali sono gli oli naturali migliori e come utilizzarli.

Quali oli naturali utilizzare per la cura dei capelli

Gli oli essenziali che puoi utilizzare per la cura dei tuoi capelli sono diversi: alcuni puoi trovarli in erboristeria o in farmacia, altri, molto probabilmente, li avrai già a casa. L’olio di avocado ad esempio si trova facilmente in erboristeria: ricco di vitamina A,B,D ed E, è molto nutriente e ha il vantaggio di rafforzare, idratare e rigenerare i capelli più stressati. Anche l’olio di ricino è un ottimo rimedio naturale da utilizzare per i capelli, in particolare perché ne previene l’indebolimento e, in caso di perdita, ne favorisce la ricrescita. L’olio di ricino è altamente consigliato anche per curare e prevenire la formazione delle doppie punte e la secchezza tipica dei capelli colorati. Profumatissimo e ideale per rendere i tuoi capelli lucidi, è poi l’olio di cocco, consigliato soprattutto per chi combatte quotidianamente con nodi e capelli crespi; questo olio è suggerito anche come anti-umidità, per far durare a lungo la piega anche dopo una serata all’aperto, dopo la piscina, la palestra o una giornata al mare.

Come eliminare le doppie punte senza tagliare i capelli

Oli naturali per capelli secchi

Se i tuoi capelli sono particolarmente secchi e spenti, tieni a mente l’olio di germe di grano e l’olio di Argan, noto per la sua azione idratante e per le sue mille proprietà. Se i tuoi capelli, un giorno sono secchi e un giorno grassi, un giorno perfetti e il successivo indomabili, puoi provare l’olio di lino, ideale per tutti i tipi di chioma. Al 100 per cento naturale e molto usato anche in cosmetica come anti-smagliature (persino durante la gravidanza), l’olio di mandorle è un altro unguento ideale per le chiome che soffrono di secchezza: previene la desquamazione della cute e migliora la circolazione sanguigna, prevenendo la caduta dei capelli.

Come avere capelli lucidi

Olio di oliva per i capelli

Prezioso per la cura e il benessere dei tuoi capelli, è anche un olio che avrai quasi sicuramente nella credenza in cucina: si tratta dell’olio di oliva (extravergine, mi raccomando). Quest’ultimo è uno dei più utilizzati per la rigenerazione dei capelli, perché vanta proprietà idratanti e rinvigorenti, rafforza in profondità i capelli grazie agli antiossidanti contenuti e riduce anche la forfora. Non solo: se vuoi dare una profumazione più intensa al tuo olio naturale per capelli, puoi aggiungere al tuo olio d’oliva dell’essenza di lavanda o di rosmarino; con la seconda, oltre a venirti immediatamente voglia di patate al forno, otterrai un perfetto anti-caduta, capace di allontanare anche la comparsa dei capelli bianchi.

Come usare gli oli naturali per capelli

Non esiste un solo modo per applicare gli oli naturali sui tuoi capelli, puoi scegliere tra quelli di seguito il tuo preferito:

  1. Prova ad applicare, ogni sera, prima di coricarti, qualche goccia di olio sui capelli, e legare questi ultimi in uno chignon. Il mattino seguente, dopo che l’olio avrà fatto effetto sula chioma per tutta la notte, risciacqua i capelli con i prodotti che sei solita usare
  2.  Prova a realizzare una maschera per capelli, aggiungendo qualche goccia dell’olio naturale scelto al tuo balsamo. Mescola o agita bene la confezione, applica sui tuoi capelli la maschera fai da te e lasciala in posa per 10 minuti. Successivamente risciacqua bene i capelli
  3.  Prova a fare un impacco a base di olio per i tuoi capelli, prima dello shampoo. Lascia in posa per almeno 20 minuti (ma se aumenti il tempo di posa è anche meglio) e poi procedi con l’ordinario lavaggio della chioma
Guida all'uso degli oli naturali

Oli naturali per lo styling

Oltre ad essere importanti per la cura e la rigenerazione dei capelli, gli oli naturali, utilizzati nel modo giusto, possono sostituire anche i tanti prodotti specifici per lo styling: prova, ad esempio, ad applicare qualche goccia di olio (ricordati sempre di scegliere uno di quelli consigliati sopra) sulle punte bagnate dei tuoi capelli e procedi all’asciugatura: una volta terminata la piega, noterai punte luminose e lucide. Il tuo olio naturale per capelli puoi utilizzarlo anche per dare un tocco finale di luce al tuo styling: dopo aver asciugato e messo in piega la tua chioma, definisci le punte o l’estremità del tuo ciuffo laterale con pochissimo olio. Per essere sicura di non esagerare con le quantità, metti prima l’olio essenziale sulle mani, dosalo e poi tamponalo dove desideri. Attenzione assolutamente a non esagerare perchè finiresti per dare ai capelli un aspetto unto.

Oli per capelli, errori da non commettere

È risaputo che l’olio ingrassa i capelli se utilizzato in quantità eccessive, per questo è importante dosarlo nel modo giusto ed usare solo quello necessario per l’impacco, per la maschera o per qualunque trattamento si voglia realizzare. Per non commettere errori e non sbagliare le dosi, dunque, prepara sempre la tua miscela oleosa in una ciotola e applicala con l’aiuto di un pennello o direttamente con le mani. Qualora decidessi di utilizzare un olio naturale solo per lo styling, ricordati sempre di non applicarlo a partire dalle radici dei capelli, ma solo sulle lunghezze o, meglio ancora, solo sulle punte: in questo modo eviterai l’antiestetico effetto “capelli sporchi e grassi”. Se ne hai coraggio, però, puoi sempre osare con il metodo indiano, che ci consiglia di applicare l’olio sui capelli asciutti e di lasciarli asciugare all’aria. Non dubitiamo sull’idratazione e sul nutrimento della chioma, ma sul risultato finale abbiamo qualche perplessità.

gpt native-bottom-foglia-moda
gpt inread-moda-0
gpt skin_mobile-moda-0