• Controllo utente in corso...
NAVIGA IL SITO

"Oltre il silenzio": il primo film italiano sul bullismo

In preparazione la prima pellicola italiana che racconterà la triste realtà del bullismo nelle scuole. Il film sarà diretto da Angelo Antonucci e vedrà nel cast, tra gli altri, Philippe Leroy e Corinne Clery

di Silvia Casini 13 febbraio 2008

Un invito al Cinema. Il film dal titolo “Oltre il silenzio” è stato scritto e sarà diretto dal regista Angelo Antonucci (regista che ha diretto tra gli altri: “Dio Ci Ha Creato Gratis” con Nino Manfredi e Leo Gullotta e “Amore e Libertà –Masaniello” con Franco Nero, Sergio Assisi e Anna Galiena).
Il film “Oltre il silenzio” è ispirato ad una storia vera e sarà il primo film italiano sull'attuale tematica del bullismo nelle scuole.

Sinossi
Una grigia mattina d’autunno. Giorni nostri. Auto polizia ed ambulanza, alcuni ragazzi in lacrime, insegnanti e qualche curioso, nel cortile di una scuola...
Uno studente di quinta liceo, Marco, è caduto dal 2° piano della scuola ed è in gravi condizioni.
Cosa ha portato a questo avvenimento tragico?
Sara, la sua migliore amica, racconta in prima persona, in flashback, cosa ha portato al gesto dello studente. Il racconto si snoda durante i principali avvenimenti dell’anno scolastico mettendo in evidenza gli episodi di bullismo di Miki ai danni di Marco e di altri studenti e professori, la paura di parlare e di reagire, le prime timide storie sentimentali, il rapporto difficile con i genitori...
La storia vuole essere una riflessione sugli episodi di bullismo che vedono l’Italia (senza particolare differenza tra Nord e Sud) tra le nazioni ai primi posti per tale triste fenomeno e un messaggio di speranza che il coraggio di parlare e quindi di andare oltre il silenzio è l’unica forma per fermare i soprusi.

Angelo Antonucci
Regista, scrittore e produttore, nonché Socio API (Autori produttori indipendenti), Socio onorario Uil scrittori e Socio Unieda.
Dopo la laurea in Filosofia con tesi in Psicologia della Comunicazione Cinetelevisiva presso l’Università Federico II di Napoli, frequenta “Ipotesi cinema”, Centro diretto da Ermanno Olmi, oltre a vari corsi di tecnica cinematografica.

Gira vari documentari ed esordisce nel 1994 con il lungometraggio in 35mm low budget “Strade - Le scelte della vita” presentato con successo in vari Festival ed acquisito da RAI International.
Nel 1996 è il produttore esecutivo del film “Io tu e tua sorella” con Leo Gullotta e Paola Onofri, di S. Porzio. Nel 1998, effettua la regia e scrive la sceneggiatura per Mediaset-Canale 5 “Dio ci ha creato gratis” con Nino Manfredi e Leo Gullotta ottenendo un notevole successo di audience.

Dal 1999 ha diretto corsi di: Recitazione cinetelevisiva e teatrale e corsi di Regia cinematografica e televisiva presso l’Accademia dello spettacolo ASCAPI di Caserta per oltre 350 allievi.
Dirige vari documentari tra cui: “Masaniello 1647-1997” e “Città di Casagiove”. E’ Presidente della LUCTA – Libera Università per il cinema, il teatro e le arti sceniche.

Tra il 1999 e il 2000 vince i premi: “Premio Ente de Curtis” come miglior regista esordiente; Premio “Artisti del mediterraneo”; Premio Totò 2003-Città di Valmontone (Roma).
Nel 2001 scrive e dirige Fabio Testi, Clarissa Burt, Dan Mc Vicar in “Sotto il cielo” che vince il premio “Riflessioni” al Festival Internazionale del Cinema di Salerno nel 2002.

Nel 2002 dirige Lando Buzzanca, in teatro, nel “Miles Gloriosus”. Ha scritto e diretto il film storico: “Masaniello - Amore e Libertà” con Franco Nero, Anna Galiena, Sergio Assisi (2004). Nel 2006 dirige Franco Nero e Beppe Barile nel cortometraggio "Etica dell'Omicidio".

Perché fare un film sul bullismo
In una recente intervista, il regista ha spiegato: “Ho deciso di realizzare questo film, poiché in Italia il fenomeno del bullismo è tra i primi posti in Europa.
Ho voluto trattare l’argomento, considerando la scuola il luogo dove avvengono certi tristi episodi, che hanno la loro origine in disagi familiari e sociali esterna ad essa.
Credo che un film come 'Oltre il silenzio' possa aiutare a riflettere e a creare dibattito e mi auguro che possa essere visto soprattutto dagli studenti, docenti e dalle famiglie che sono i soggetti coinvolti in queste situazioni di bullismo.
Inoltre, mi sento anche molto responsabilizzato dal fatto che, eccetto rari casi, il mio è il primo film dedicato per intero al bullismo e quindi sono convinto che sarà oggetto di interesse, motivo per cui ci sto lavorando con molta attenzione, selezionando i giovani protagonisti, tra coloro che stanno frequentando ancora le medie e le superiori, o le hanno appena terminate, in modo che possano apportare il loro contributo diretto al film.”


Oltre ai giovani protagonisti, il cast prevede la presenza di alcuni nomi importanti del cinema italiano ed estero. Le riprese inizieranno in questo mese di Febbraio e dopo la partecipazione ad alcuni festival, verrà presentato al pubblico il prossimo settembre 2008.

Il cast
Il cast internazionale del film è rappresentato da:
-Daniel Mc Vicar (famoso per il ruolo di “Clarke” in Beautiful)
-Francesca Rettondini (nota protagonista di “CentroVetrine”)
-Corinne Clery (nota attrice e protagonista di "Don Matteo" ed "Incantesimo")
-Philippe Leroy (famoso attore internazionale)
-Annica Rodolico (giovane protagonista degli spot Tim con De Sica)


(sx: Corinne Clery, dx: Francesca Rettondini)


(sx: Philippe Leroy, dx: Annica Rodolico)


(Daniel Mc Vicar)

La distribuzione e la promozione
La distribuzione del film, prevista da ottobre 2008 e anticipata ai festival, è così organizzata:
EGI srl con AGIS Scuola: oltre 100 uscite
Circuito Microcinema srl : oltre 60 sale
ACEC Digima Srl: 30 sale
SKY Cinema
Home video: in distribuzione con 01 /Mondo Tv ent.
In definizione: rete tv nazionale (tra Rai e Mediaset)

Il film sarà promosso con : Trailer cine e tv (Rai , Mediaset, La7), manifesti, blog e sito web, concorsi a premi, rassegne, anteprime, ufficio stampa.