gpt skin_web-amore-0
gpt strip1_generica-amore
gpt strip1_gpt-amore-0
1 5

Quando dire il primo ti amo?

/pictures/2017/12/01/quando-dire-il-primo-ti-amo-2701120741[1000]x[418]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-amore

Il primo ti amo è un momento cruciale della vita di coppia ma non sempre è facile dirlo nè capire se è il momento giusto. Ecco i consigli per capire quando dire le due magiche paroline!

Dire il primo ti amo: come, quando e perché?

Ce l'hanno mostrato canzoni e telefilm ed è una costante delle intime chiacchierate tra amiche: quando dire il fatidico primo "Ti amo"? Queste due paroline non sono sempre così semplici da dire, a volte ci sono dei blocchi dovuti alla timidezza o a delle delusioni amorose che ci hanno ferito nel passato. Una cosa senza dubbio è certa: che bisognerebbe dire “ti amo” solo se questo ci viene spontaneamente dal cuore. Un ti amo, il primo come tutti quelli a seguire, infatti, non può essere detto forzatamente o finirà solo per sminuirne il significato e per illudere la persona che si ha di fronte.

Come capire dall'inizio se una storia funziona

Dire il primo ti amo

Innanzitutto una premessa: non sono due parole a cambiare il senso di una coppia né a stabilire la reale importanza di una relazione. Sembra retorico ma è la verità più confermata di sempre: l'amore lo dimostrano i gesti, non le parole. Potreste avere il partner più devoto del mondo, che è in grado di muovere la luna per voi, ma che non riesce proprio a sbloccarsi per esprimere a parole quello che prova. E' una tragedia? Certo che no! Se siete felici, non vi manca niente e il vostro rapporto con lui vi fa vivere serene e appagate non c'è alcuna ragione di dubitare dei suoi sentimenti solo perché non avete avuto una plateale confessione con tanto di fiori, musica e cioccolatini.

I modi in cui ci dimostra che ci ama senza dircelo

Quando dire ti amo per la prima volta

Lo stesso discorso vale anche per noi ragazze. Dire "ti amo" non è una legge, né un passaggio obbligato che scatta dopo un mese, due o un anno dall'inizio del fidanzamento. Molto spesso capita che queste due parole siano inflazionate, usate senza importanza giusto per rendere felice la persona che avete vicino o magari perché tutti i fidanzati si dicono ti amo e non volete essere da meno. Ancor più spesso capita che lo diciate spinte dall'entusiasmo dei primi giorni, quando tutto sembra perfetto, ma sapete a malapena il cognome della persona con cui vi state frequentando.

Quando è giusto dire ti amo?

Allora come fare a capire quale sia il momento migliore per dire il primo "ti amo"? Ci sono dei segnali per capire quando e se dire le due paroline magiche? Beh, va da sé che non esistono delle regole stabilite, ma ci sono dei segnali che possono farci capire se e quando è il momento giusto. Innanzitutto datevi un po’ di tempo. Non c'è un tempo prestabilito per dirlo, ma, senza dubbio, ci vuole il tempo necessario per conoscersi almeno un po’, per capire che la persona che abbiamo di fronte ci faccia davvero battere il cuore, sentire importanti, che ci renda felice come mai prima. Prendetevi del tempo per conoscere la persona che avete davanti, uscite, parlate e divertitevi e datevi il tempo di capire i sentimenti che provate senza mettervi alcuna fretta. Meglio dire “ti amo” un po’ più in là, che dirlo subito per entusiasmo o per far felice l’altro e poi pentirsene.

10 cose da sapere prima di dire ti amo

Dire il primo ti amo con sincerità

Molto importante è anche la sincerità. Se lui vi dice "ti amo" non sentitevi obbligate a dirlo a vostra volta per paura di offenderlo. Non vi consigliamo certo di restare in religioso silenzio o ringraziarlo (terribile!), ma nemmeno di mentire. Abbracciatelo, dategli un intenso bacio, guardatelo come solo voi sapete fare (perché lo sguardo, speso, parla molto più di tante parole), mostrate il piacere che vi ha provocato conoscere i suoi sentimenti e spiegate con dolcezza e semplicità che non vi sentite pronte a ricambiare proprio per la grande importanza che date a queste due parole. Ma che avete comunque voglia di andare avanti, perché sentite che stare al suo fianco vi sta cambiando e sta cambiando, in meglio, la vostra vita.

Sarà per sempre?

Sentirsi libere di dire ti amo (oppure di non dirlo)

Molto spesso, soprattutto noi ragazze un po’ paranoiche, viviamo il dover dire il primo ti amo come un dovere, appunto, come qualcosa che va fatta, punto. Ma perché dobbiamo ragionare così? A tal proposito vi vogliamo dare un ultimo consiglio che, teoricamente, dovrebbe essere anche il più semplice da seguire: ascoltate voi stesse. Saranno i vostri sentimenti a dirvi qual è il momento giusto per esprimerli e, se non doveste mai sentirvi pronte o se parlare di ciò che provate vi mette in imbarazzo, non preoccupatevi, non siete dei mostri. Parlatene apertamente con il vostro ragazzo che apprezzerà la sincerità e saprà, forse, come farvi aprire con lui!

Perché lui non ti dice ti amo

Dire il primo ti amo è qualcosa di davvero importante, per questo bisogna individuare bene quale sia il momento migliore per dirlo. E chi meglio del nostro cuore può risponderci?

gpt native-bottom-foglia-amore
gpt inread-amore-0
gpt skin_mobile-amore-0