gpt skin_web-amore-0
gpt strip1_generica-amore
gpt strip1_gpt-amore-0
1 5

Come flirtare: la guida definitiva

/pictures/20170217/come-flirtare-la-guida-definitiva-3559986261[1000]x[418]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-amore

Non tutti sono esperti nell'arte del flirt, in molti casi è una predisposizione innata, in altri è una questione di allenamento che si può perdere dopo anni di fedele relazione. Non manca chi ha studiato a fondo l'arte del flirt elaborando strategie vincenti

Come flirtare: tutte le regole

C’è quel ragazzo che ti piace da parecchio, ma tu sei troppo timida per fatti avanti, gli sguardi sensuali non sono il tuo forte, né, tantomeno, l’approccio sui social. Come fare ad attirare la sua attenzione? La risposta è “imparando a flirtare”. E cosa significa? Flirtare è un’arte che, in piccola parte si basa sull’improvvisazione, ma che è soprattutto l’insieme di una serie di strategie, per far cadere ai tuoi piedi il ragazzo che ti interessa e per far sì che sia lui il primo a venire da te. Flirtare, insomma, ha le sue regole che noi vogliamo illustrarti in questa guida.

Flirtare cosa vuol dire

Partiamo dalle basi e cioè dal significato del verbo flirtare. Questo verbo deriva dalla parola flirt, di origine inglese, che tradotta significa “amoreggiare, intrattenere rapporti sentimentali poco impegnativi”. In sostanza flirtare ha un significato molto simile a “rimorchiare” e consiste in quella sintonia che scatta all’inizio tra due persone che non si conoscono: i primi sguardi, lo stuzzicarsi reciproco, i primi messaggini e tutti quei comportamenti che non dicono tutto, ma che lasciano intendere un certo interesse verso l’altra persona. Flirtare, insomma, è uno dei momenti più elettrizzanti che precedono una relazione (qualora questa ci sia), uno di quelli che solitamente più ci tengono sulle spine, facendoci sognare ad occhi aperti e sentire le farfalle nello stomaco.

Come imparare a flirtare

Flirtare inizia dalla propria mente, quindi prima di tutto devi credere in te stessa e nelle tue doti seduttive. Flirtare non significa dover piacere a tutti, ma attirare il tipo di persona che si desidera di più. Significa imparare a concentrare l'attenzione e l'intenzione su un certo tipo di ragazzo, ma attenzione, flirtare bene è anche una questione di pratica: non c'è niente di male a fare un po' di "allenamento".

Come flirtare, tutti i segreti

Imparare a flirtare vuol dire saper sedurre un ragazzo tra le righe, non troppo sfacciatamente dunque, facendo sentire subito a suo agio colui che ti piace. Alcune ragazze sembrano essere più portate nell’arte della seduzione, ma in realtà sedurre è un potere che tutte abbiamo, basta solo imparare a sfoderarlo nel modo e al momento giusto. Lo sguardo, ad esempio, è senza dubbio una delle armi seduttive che noi ragazze non dobbiamo sottovalutare: se siete nello stesso luogo, ma ad una certa distanza, e i vostri occhi si incrociano, non abbassare lo sguardo e non fare finta di niente, ma guardalo per qualche secondo, facendogli capire che la sua presenza non ti è indifferente. Gioca anche con il look, vestendoti bene e mettendo in mostra le parti più belle del tuo corpo, quando c’è lui. Se siete in un locale o ad una festa, con tante persone, per farti notare, passagli accanto, sfioragli un braccio con il tuo, facendo sembrare che sia una pura casualità e, magari, chiedendogli anche scusa, così che lui possa sentire la tua voce e tu la sua.

Come flirtare con lo sguardo

Come flirtare se siete amici

Se vi siete conosciuti in comitiva, a scuola o all'unoversità e, finora, siete stati amici, flirtare potrebbe risultarti un po’ più complesso, eppure, basta conoscere alcuni trucchi per sedurlo in un batter d’occhio. Oltre a curare il tuo look, come già suggerito sopra, cerca di ritrovarti sempre, in un modo o nell’altro, con lui: dovete andare da qualche parte? Infilati nella sua macchina, o viceversa offrigli un passaggio. Siete in un locale? Vai a prendere con lui da bere e quando devi dirgli qualcosa, sussurraglielo all’orecchio, avrai dalla tua parte la scusa che con tanta gente potrebbe non sentirti. Sfodera la tua femminilità, soprattutto se finora lui ti ha visto solo in jeans e tuta: una gonna ogni tanto e uno strategico accavallamento di gambe avranno il loro effetto, fidati.

Come flirtare su Facebook

I social semplificano l’arte del flirtare, ma anche per flirtare su Facebook è necessario conoscere alcune regole. Sì, perché, anche virtualmente si può rischiare di essere troppo invadenti, sfacciate e di far scappare il ragazzo che, in realtà, vorremmo attirare. Anche sui social, insomma, vacci piano: se non siete amici, ovviamente il passo necessario per iniziare a flirtare è “la richiesta di amicizia”, se lui ti accetta come “amica”, già parte del lavoro è fatto. Ma una volta diventati amici, come si flirta sui social network e in questo caso specifico, come si flirta su Facebook? Inizia mettendo con qualche mi piace e, quando vedi che anche lui interagisce sulla tua bacheca con qualche like, fai un altro piccolo passo in avanti, sfruttando il tasto “reazioni”: metti un cuoricino o uno smile e se lui fa lo stesso con te, un interesse reciproco probabilmente c’è. È il momento di passare al messaggio privato e ad una conversazione più intima e stimolante, nella quale dovrai sfoderare le tue arti seduttive e fargli venire voglia di uscire con te.

Come flirtare su Whatsapp

E siccome i classici messaggi ormai sono ritenuti obsoleti e poco seduttivi, per flirtare oggi puoi usare anche Whatsapp. Qui, a differenza di Facebook, non puoi farti aiutare da un profilo ben fatto, da qualche foto carina e da qualche innocente e poco compromettente “like”, ma devi scrivere un messaggio, non hai alternative. Eppure, c’è modo e modo per mandare un messaggio, c’è modo e modo per flirtare su Whatsapp. Se la tua intenzione è quella di colpire nel segno, per prima cosa fai attenzione al correttore di parole: immagina che figuraccia a scrivere una parola per un’altra o sbagliare un congiuntivo. Ricordati di non essere troppo costruita o filosofica nei tuoi messaggi. Cerca di attirare la sua attenzione, seducendolo e stuzzicandolo, ma senza mai sbilanciarti troppo (ricorda anche che dall’altra parte il tuo lui potrebbe stare davanti al cellulare con uno o più amici). Flirtare su Whatsapp ha i suoi rischi, insomma, ma anche i suoi vantaggi ed è un modo che ti fa capire subito, abbastanza chiaramente, se lui è interessato a te o meno: se compare la doppia spunta blu e lui non ti risponde più, se esordisce con un “hei” e poi scompare per sempre, se tu ti impegni per scrivere un messaggio di grande effetto e lui ti risponde con un "ok" o con una semplice emoji, beh, sono questi i campanelli d’allarme che devono farti rendere conto che, forse, è meglio troncare qui.

Flirtare: 10 cose da non fare mai

Qualunque sia il modo e il mezzo che sceglierai per flirtare, ricordati sempre che per sedurre un ragazzo dovrai sempre mantenere un velo di mistero: affrettare i tempi e volere tutto e subito non farà altro che interrompere una splendida magia e finirai per rovinare tutto!

gpt native-bottom-foglia-amore
gpt inread-amore-0
gpt skin_mobile-amore-0