strip1-amore
1 5

Convivenza: per quali motivi si litiga più spesso?

La convivenza mette a dura prova l'idillio di coppia. Anche le storie più solide possono essere a dura prova all'inizio della ocnvivenza perchè per la prima volta si vive veramente a stretto contatto. Ecco quali sono secondo un sondaggio i più frequenti motivi di litigio: in testa la scelta dell'arredamento

adsense-foglia-300

Che sia stato un colpo di fulmine devastante, o che la vostra sia una storia molto rodata, poco cambia. Fatto sta che siete innamorati, condividete già moltissimo, e avete deciso che il prossimo passo della vostra storia è andare a vivere insieme.
La convivenza è una bella svolta per qualsiasi storia d'amore, e soprattutto una significativa prova del nove. E' il momento in cui tutte le residue magie e l'idillio dei primi tempi lasciano il posto allo scontro con la dura realtà, che quasi sempre non ha nulla di idilliaco. 

 

LEGGI ANCHE: La prima vacanza insieme


La convivenza vuol dire che da ora in poi l'uno riempirà la vita dell'altra molto più di quanto sia successo prima. Quello che molti non si aspettano è che le questioni pratiche, d'ora in poi, avranno decisamente la meglio sui sentimenti. Perchè vivere insieme vuol dire affrontare in due un gran numero di questioni pratiche inevitabili, e che prima si affrontava individualmente. Dagli accordi per pagare le bollette ai turni per le pulizie. E proprio per questo la convivenza è spesso un banco di prova decisivo che vi farà capire se e quanto durerà ancora la vostra storia.
Ci sono coppie che pressate nel contesto della convivenza scoppiano dopo poco tempo, altre che riescono a comporre i contrasti e a trovare un loro equilibrio, più o meno stabile.

 

LEGGI ANCHE: Gli eterni fidanzati


Ma quale sono le questioni per cui si litiga di più? Cosa mette più a rischio la pace della coppia? La tavoletta del water lasciata alzata o la scelta delle tende?

Presto detto: una risposta indicativa ce la da un sondaggio realizzato dal portale casa.it . E il risultato è in fondo un po' inaspettato. E' l'arredamento che fa litigare la maggior parte delle coppie. Il 70% degli intervistati infatti litiga per la scelta dei mobili, il 20% per il colore delle pareti, il 14% si trova in disaccordo sugli  elementi ornamentali, come piante e soprammobili, e il 10% si scorna per la scelta delle tende. Del resto la concezione degli spazi e il modo di viverli è qualcosa di strettamente personale, in cui è difficile scendere a compromessi. Specie se si passa dalla casa dei genitori a quella condivisa col fidanzato senza passare per qualche istruttivo anno di indipendenza. E' incredibile constatare quanta dirompente voglia di autodeterminazione provochi l'essere stati sottoposti per decenni ai merletti e ai centrini delle nostre mamme. Dopo i quali vorremo scegliere di arredare la nostra casa un po' come ci pare. Salvo poi scontrarci con  il fatto che anche il nostro lui possiede suoi gusti in fatto di arredamento. E probabilmente non è disposto a metterli in secondo piano.

 

LEGGI ANCHE: Coppia: quanto spesso vedersi?


Un'altra fonte di epocali litigate? Il bagno ovviamente. Se per questa stanza la questione arredamento è meno problematica, le abitudini legate al bagno sono capaci di scatenare insofferenza di rara forza in chiunque, alla faccia dell'amore incondizionato. Le cose che danno più fastidio? La proverbiale tavoletta lasciata alzata, i capelli di lei ovunque, il tubetto di dentrificio spremuto al centro, o peggio ancora occupare il bagno per intervalli di tempo secolari. Il bagno è la questione emblematica che dimostra in maniera perfetta quanto la sfera dell'abitare sia una delle più intime e delicate. E se ci si sente violati in questo l'amore può fare ben poco.

LEGGI ANCHE: Quello che le ragazze ... non sopportano!



Il 27% delle coppie intervistate litiga anche per il telecomando: è difficile rinunciare alle proprie abitudini televisive. Una partita o una puntata di telefilm negate possono portare a crisi insanabili, sappiatelo. Se proprio non riuscite ad andare d'accordo sui programmi da seguire in tv, dotatevi di due televisori. Ma poi non lamentatevi se la sera vi trovate in stanze separate senza rivolgervi la parola. Magari qualche volta spegnete la tv e dedicatevi ad attività più divertenti in compagnia.

 

LEGGI ANCHE: Coppia: litigare in vacanza


Altri litigi ricorrenti sono quelli legati alle solite banali amenità. Abiti o oggetti lasciati in giro (27,1%), oggetti dell'una spostati dall'altro (28,6%), piccole abitudini fastidiose e dure a morire (29,7%). Insomma tutte quelle piccole cose che spuntano fuori solo nella dura maratona del quotidiano. Quelle cose per cui abbiamo visto i nostri genitori scornarsi amabilmente per decenni. Il segreto? Cedete quanto basta, non trascurate mai del tutto le esigenze del partner. Ma neanche le vostre. Sarà un'infinita partita a scacchi quotidiana, ma è l'unico modo per rendere sopportabili le piccole differenze che ci separano. 



E voi avete mai convissuto o convivete attualmente col vostro lui? Cosa non sopportate e per quali motivi litigate di più? Ditecelo nei commenti!